Facce de Zena 

Scompare Franco Ardoino, titolare dell’Europa dove per decenni hanno gravitato politica ed economia genovesi

Nel ristorante di Galleria Mazzini si incontravano Riccardo Garrone, Aldo Spinelli e Vittorio Malacalza, insieme a Claudio Burlando e Rinaldo Magnani, per le partite a scopone al piano superiore. Nel locale si dava appuntamento la politica sin dai tempi della prima Repubblica e lì convergevano i giornalisti per ottenere notizie di prima mano. Era vice presidente vicario di Confesercenti Genova e presidente dell’associazione dei commercianti Confesercenti dei centri storici, Ancestor

Scrive la famiglia su Facebook:

Non avrei mai voluto scrivere queste parole. Non così. Non così presto. Mio papà Franco Ardoino ci ha lasciato e ha portato tutta la sua energia via con se ..in un altro posto per noi non raggiungibile. Non ti vedremo più papi, non sentiremo più le tue molte idee vulcaniche che si susseguivano in un tempismo ritmico e sempre entusiasta. Le porterai con te le tue beneficenze, le tue battaglie per rendere il mondo un posto migliore, per aiutare chi non poteva farlo da solo. Ma soprattutto non sentiremo più te dire che ci proteggerai sempre. Perché così ci hai abituate…a ripararci dietro di te e ora siamo smarrite. Sei stato la persona più testarda e caparbia che abbia mai conosciuta ma anche quella più sensibile e con il cuore più grande. Porteremo avanti io la mamma e Diletta questo cuore ovunque tu, con la tua regia, ci chiederai di farlo. Perché in tutta questa straziante tragedia io voglio pensare che tu non ci abbandonerai..continuerai a farti sentire da noi e noi continueremo a omaggiare il tuo splendido cuore papà. Nulla sarà più come prima ..ognuno, a modo nostro, faremo del nostro meglio per far sì che ogni singolo giorno si trascorra ricordandoti. Io lo farò e so che Diletta e la mamma faranno come me. Sarai fiero di noi così come noi lo siamo stati di te. Fai buon viaggio papà ma non mollarci mai nemmeno un istante. Tutto il bene del mondo non servirà a colmare il vuoto che ci lasci. Buon riposo guerriero. Con immenso amore ❤️

Cristina Diletta Giovanna

Ardoino era presidente di Ancestor, l’associazione dei centri storici di Confesercenti, di cui era anche vice presidente vicario a Genova. Era punto di riferimento non solo per l’associazione, ma anche per la Genova che conta. Nel suo locale si è fatta a lungo la politica e l’economia genovese. Lì, si riuniva chi contava di più, e, tra una mano di scopone e un piatto di trofie, si decidevano le sorti della città. Inevitabile che “a corte” accorressero tutti coloro che cercavano di entrare in contatto con l'”élite”. Anche i giornalisti economici e politici non mancavano all’appuntamento, certi che avrebbero captato qualcosa da scrivere. Attorno a Franco Ardoino ruotava un mondo, nella prima e nella seconda Repubblica.

Con lui se ne vanno un paio di epoche che la città ha vissuto.

Sempre elegante, gentile ma pungente all’occorrenza, non aveva mai smesso di battagliare per la categoria dei commercianti e organizzava iniziative benefiche per aiutare i meno fortunati.

Il rosario è fissato martedì 16 agosto, alle 18.30 alle camere mortuarie del San Martino. I funerali si terranno mercoledì 17 agosto alle 11:45 alla Chiesa di Nostra Signora della Consolazione in via XX Settembre

Aggiornamento: Confesercenti ricorda il suo storico dirigente

Questa notte ci ha lasciato improvvisamente Franco Ardoino, arcinoto ristoratore e impegnatissimo filantropo e Commendatore della Repubblica. Per noi di Confesercenti è stato molto più di uno storico dirigente, Franco era una vera e propria colonna dell’associazione per la quale si è speso tantissimo, accrescendone non solo i soci, ma il prestigio e la credibilità, grazie alle sue tantissime relazioni e alla sua instancabile attività di organizzatore d’iniziative. «Franco è stato per tutti un amico e un maestro – dice Massimiliano Spigno, presidente di Confesercenti provinciale di Genova – una persona che amava il confronto e che ti diceva con trasparenza se non era d’accordo, uno che dava sempre l’esempio e la cui lealtà e altruismo sono semplicemente proverbiali. Il nostro pensiero va ovviamente alla famiglia al cui cordoglio ci uniamo sentitamente, sicuri che quanto ci ha lasciato continuerà ad accompagnarci nel nostro percorso di vita e lavoro».

«Voglio esprimere le mie condoglianze alla famiglia, in primis, ed ai colleghi di Confesercenti Genova e Liguria – dice Patrizia De Luise, presidente di Confesercenti Nazionale e a lungo presidente genovese e ligure – Franco Ardoino è stata persona di grande equilibrio e di straordinaria dedizione per la nostra associazione. Lascia un vuoto incolmabile, ma anche un ricordo indelebile per i tanti che lo hanno conosciuto».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: