Bagni pubblici, in sostituzione quello di piazza Acquaverde. Nuovo appalto per la pulizia dei vespasiani

white ceramic sink with faucet

In consiglio comunale, l’assessore Piciocchi ha risposto a un’interpellanza del consigliere Cassibba (Vince Genova) spiegando il problema dei vecchi wc autopulenti: «Non si trovano i pezzi di ricambio». Sostituzione anche in piazza Vittorio Veneto e nuovo bagno in via Oberdan

Ieri, in consigliere comunale Carmelo Cassibba (Vince Genova) ha presentato in Consiglio un’interrogazione agli assessori Pietro Piciocchi e Matteo Campora «in riferimento al così definito “piano dei bagni pubblici: vespasiani, autopulenti e servizi igienici pubblici)» e ha chiesto «il cronoprogramma del ripristino della funzionalità dei bagni pubblici sul territorio, in particolare l’autopulente di Principe a servizio di utenza e taxi».

L’assessore Piciocchi ha ricordato che «è in corso un’operazione di recupero dei bagni pubblici, 122 vespasiani e 16 autopulenti. È partito il nuovo appalto per la pulizia dei vespasiani mentre sugli autopulenti, che necessitano un grosso intervento perché spesso devono essere ripristinati con pezzi che non si trovano più, stiamo lavorando alla sostituzione autopulenti su piazza Acquaverde, con obiettivo di fine lavori entro il 30 aprile, piazza Vittorio Veneto e il nuovo bagno in via Oberdan, in sostituzione di un vecchio vespasiano, entro fine maggio. Abbiamo una richiesta di 300.000 euro e stiamo lavorando con la direzione Servizi finanziari per reperire le risorse».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: