Bruciata la corona sulla lapide partigiana di Dinegro. L’Anpi: «Ne metteremo un’altra»

Mario Tullo: «Non sono ragazzate. Sono atti contro la storia, sono atti e offese contro chi ci liberò dal nazifascismo»

«Questa notte una mano vigliacca ha dato fuoco alla corona deposta alla lapide Partigiana di Piazza Dinegro». Lo scrive sulla propria pagina Facebook l’ex deputato Pd Mario Tullo che da sempre è iscritto all’Anpi della zona di San Teodoro. «Non sono ragazzate – continua -. Sono atti contro la storia, sono atti e offese contro chi ci liberò dal nazifascismo, contro quei ragazzi e ragazze della Resistenza che ci hanno regalato anche a costo della vita, la libertà. L’Anpi San Teodoro, venerdì alle 10.30, depositerà una nuova corona»

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: