Annunci

Le Poste tagliano, il consiglio comunale chiede all’azienda la revisione del piano di riorganizzazione

Chiusure degli uffici previste a Sampierdarena, Lagaccio, Campi, Caricamento e Apparizione

Il Consiglio comunale vota all’unanimità un’ordine del giorno che chiede al sindaco Marco Bucci di aprire un tavolo con Poste Italiane per convincerle a rivedere il piano di riorganizzazione territoriale comunicato dall’azienda che prevede, per la città di Genova, la chiusura di sette uffici dislocati tra Sampierdarena, Lagaccio, Campi, Caricamento e Apparizione, il consiglio comunale chiede l’impegno del Sindaco e della Giunta ad attivarsi presso i vertici di Poste Italiane affinché sia rivisto il piano di riorganizzazione anche alla luce della situazione in cui versa il territorio cittadino all’indomani della tragedia del Ponte Morandi. Inoltre, ad aprire prontamente a tal fine un tavolo di confronto con Poste Italiane, il Governo e i suoi rappresentati sul territorio, Regione Liguria, le organizzazioni sindacali e gli altri soggetti interessati.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: