Le ultime notizie

Chiuse le istruttorie dei bandi da 20 milioni di euro per ricerca e innovazione

Rixi: <Ridotti del 75% i tempi d’esame delle domande>

 

“In un anno e mezzo siamo riusciti a ridurre del 75% i tempi di istruttoria delle domande per i bandi Por Fesr, mantenendo l’impegno che ci eravamo presi in tema di semplificazione e di avvicinamento delle tempistiche alle reali esigenze delle aziende”. Così commenta l’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi la conclusione in soli 45 giorni – rispetto ai 180 della passata programmazione Por Fesr 2007-2013 – delle istruttorie dei due bandi (misure 1.2.4 e 1.1.3) da 10 milioni di euro ciascuno di finanziamenti di Fondi Por Fesr 2014-2020 per la ricerca industriale, lo sviluppo sperimentale e l’innovazione delle imprese liguri. “In questi giorni – spiega l’assessore Rixi – sono in arrivo i relativi provvedimenti alle imprese beneficiarie dei finanziamenti. Il risultato, sulla riduzione dei tempi di istruttoria, è stato raggiunto grazie a una migliore organizzazione di Filse, alla semplificazione dei bandi e l’ottimizzazione della piattaforma informatica regionale bandi online”.

I due bandi prevedevano due periodi di apertura per la presentazione delle domande da parte delle imprese: il primo dal 12 al 29 aprile e il secondo dal 15 al 30 settembre “per permettere alle aziende – spiega Rixi – una più efficace programmazione della realizzazione degli interventi dando tempi certi per l’accesso ai contributi”. Per le imprese che hanno presentato domanda nella prima finestra di apertura del bando è già possibile usufruire dell’erogazione dei contributi tramite Filse in base agli investimenti già effettuati.

Il primo bando da 10 milioni di euro (misura 1.2.4) era destinato al finanziamento di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, a fondo perduto da un minimo del 25 a un massimo del 70%. Sono pervenute 20 domande, pari a circa 40 imprese, che prevedono oltre 21 milioni di investimenti. Il secondo bando (misura 1.1.3) da 10 milioni di euro – a fondo perduto per il 50% – era rivolto alle imprese (micro, piccole, medie e grandi) in forma singola o associata (forma cooperativa o consortile) che realizzino iniziative finalizzate all’introduzione di prodotti, processi o servizi nuovi o migliorati dal punto di vista tecnologico, produttivo e organizzativo. Hanno presentato domanda 98 imprese per oltre 25 milioni di investimenti previsti. Da lunedì 21 novembre sarà possibile per le imprese liguri iniziare a compilare la domanda on line per il nuovo bando 3.1.1 da 40 milioni di euro, che prevede contributi a fondo perduto per sostenere gli investimenti da parte di imprese e liberi professionisti in macchinari impianti e attrezzature.

Per illustrare il bando, da lunedì 21 novembre, inizia il tour, in collaborazione con Unioncamere Liguria, dell’assessore Rixi sul territorio ligure: lunedì tappa alla Spezia nella sede della Camera di Commercio Riviere di Liguria (sala Marmori, piazza Europa 16 – ore 15); martedì 22 novembre al Palazzo della Borsa della Camera di Commercio di Genova (via XX Settembre 44 – ore 15); mercoledì 23 novembre nella sede della Camera di Commercio Riviere di Liguria a Savona (sala Magnano, via Quarda superiore 16 – ore 10) e nella sede di Imperia (sala multimediale, via Schiva 29 – ore 14.30).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: