rolli 

Venerdì 14 ottobre Electropark sbarca ai Rolli Days con il “Concerto x stellare” di Lowtopic

A Palazzo Tursi protagonista il musicista, produttore e polistrumentista Francesco Bacci, in una performance corale di musica elettronica strumentale nata dall’incontro con il collettivo Stellare e musicisti di provenienze eterogenee. L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti

Una performance dal vivo di musica elettronica, con sette artisti a esibirsi in un full concert con cinque brani tra ambient e techno music, suonati dal vivo. Venerdì 14 ottobre (ore 21) Electropark sbarca a Palazzo Tursi (via Garibaldi 9) durante i Rolli Days con “Lowtopic Concerto x Stellare”, prima nazionale del live di musica musica elettronica strumentale nato dall’incontro tra le composizioni di Lowtopic, (al secolo Francesco Bacci), Emilio PozzoliniFilo QAle BavoRaffaele RebaudengoTommaso Rolando e Ayham Jalal. Per l’occasione Lowtopic presenta in anteprima One Track for a Plane”, composizione divisa in tre parti che diventa un EP in uscita venerdì 14 ottobre per Stellare. L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.

Dopo il successo di “Guts, tide, kids, foundation”, suonato in anteprima a maggio, Lowtopic torna con Electropark ai Rolli Days. «La performance di venerdì 14 ottobre – racconta Alessandro Mazzone di Forevergreen, direttore di Electropark – vuole dilatare il tempo e giocare su frammenti melodici unici, in un luogo della città affascinante ed etereo come il cortile di Palazzo Tursi. I Rolli Days sono un’occasione importante per ammirare le gemme di Genova, ed è una grande soddisfazione riuscire a portare in anteprima nazionale un live suggestivo come quello di Lowtopic, che da un lato esalta il patrimonio artistico-storico della città in chiave contemporanea e dall’altro dà nutrimento al format Rolli Plays che curiamo con il Comune di Genova per la valorizzazione della musica dal vivo con pianoforte». Insieme al musicista, produttore e polistrumentista degli Ex-Otago (al pianoforte, chitarra e sintetizzatore) suonano Emilio Pozzolini (sintetizzatori modulari), Filo Q (dub master ed effetti), Ale Bavo (sintetizzatori), Raffaele Rebaudengo (viola), Tommaso Rolando (contrabbasso e glockenspiel), Ayham Jalal (clarinetto). «Sette artisti, cinque tracce e tanti strumenti: è una performance corale con molti strumenti – aggiunge Francesco Bacci – in cui il pubblico può sentire, percepire e vedere tutto: cavi, corde, potenziometri, sassi, foglie, oscillatori, archi, tasti e mouse. Tra ambient e techno, cercheremo di trasformare la monotonia della ripetizione in una forma di trascendenza». Mobilia insieme a USM Modular Furniture hanno collaborato al concerto studiando un allestimento scenico ad hoc, in cui si vede il sistema Usm Haller configurato in una veste insolita.

Il concerto rientra nel format “Rolli Plays”, ideato e condotto da Forevergreen dal 2020 per i Rolli Days, che presenta altre due occasioni di musica con il pianoforte al centro della scena: sabato 15 e domenica 16 ottobre dalle ore 11 alle 19 l’iniziativa “Open Piano” coinvolge il pubblico nella libera fruizione del pianoforte posizionato in Via Garibaldi, domenica 16 ottobre dalle ore 12 alle 18 si esibiscono giovani pianiste e pianisti nel cortile di Palazzo Tursi con repertori che spaziano dal classico al contemporaneo.  

L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.

LOWTOPIC “ONE TRACK FOR A PLANE” – STELLARE 2022

Durante la performance ai Rolli Days, Lowtopic presenta in anteprima One Track for a Plane”, composizione divisa in tre parti che diventa un EP, in uscita venerdì 14 ottobre per Stellare.

«”One Track for a Plane” è un’unica lunga traccia divisa in tre parti – spiega Lowtopic, al secolo Francesco Bacci – ed è la necessità di dilatare il tempo. L’idea che un mantra sia in grado di trasformare la monotonia della ripetizione in una sorta di trascendenza. Giorni riempiti di suoni, voci, messaggi, playlist, parole, segnali, storie, elenchi a cui dedichiamo frazioni di tempo, assaggiando tutto senza gustare niente. “One Track for a Plane” è un palliativo per l’inadeguatezza, i pugni chiusi contro le mancanze, una resistenza eterea e sognante, nel tentativo di sospendersi per un attimo. Piccolo eroismo solitario di comprendere la complessità in modo che il tutto sia maggiore della somma di ogni minima parte, o che, se non altro, si tengano in equilibrio».

“One Track for a Plane” è scritta, prodotta, registrata e mixata da Lowtopic, e masterizzata da Emilio Pozzolini: una composizione basata su un pianoforte suonato da un non-pianista. Gli strumenti utilizzati sono un pianoforte verticale Menzel di circa 100 anni, i sintetizzatori Prophet 6, Nord Lead e Siel Cruise, un paio di campane tibetane, varie percussioni comprese foglie, sassi e rami, un paio di chitarre elettriche con un po’ di pedalini e vari strumenti Vst. Alla composizione essenziale si sono aggiunti la viola di Raffaele Rebaudengo, il contrabbasso di Tommaso Rolando, il clarinetto di Ayham Jalal, i sintetizzatori modulari di Emilio Pozzolini e l’effettistica di FiloQ. “One Track for a Plane” LIVEè scritta e prodotta da Lowtopic, suonata da Tommaso Rolando, Ayham, Jalal, Emilio Pozzolini e FiloQ, mixata da Lorenzo Patellani e masterizzata da Emilio Pozzolini.

LOWTOPIC

Lowtopic è Francesco Bacci, musicista e produttore genovese classe 1989. Nasce chitarrista in una band hardcore (1000 Degrees), si trasforma in polistrumentista con gli Ex- Otago, produce artisti rap e urban e consegue un dottorato in Storia dell’Architettura. Poco dopo la paternità trova finalmente sé stesso nella composizione di musica elettronica.

In Lowtopic si incastrano melodie nostalgiche e suoni organici, (quasi) sempre sdrammatizzati da una ritmica a matrice clubbing. Dopo l’EP “Maria” uscito nel 2021 per Nereau Records, segue nel 2022 l’album “Maddalena” per l’etichetta tedesca LUKINS in collaborazione con Metatron, arricchito dai remix di Nairobi D, Earth Begins, My Flower, Bar.ba e T.M.A. Nella primavera 2022 escono gli EP “Time e Mood” per le etichette berlinesi Poesie Musik e Hommage con remix e collaborazioni con Sol Novaro e VLLN e Bar.ba. A partire dal 2022 Francesco progetta di estendere il progetto Lowtopic oltre le sue iniziali condizioni di esistenza; da un lato spingendosi verso una dimensione più radicalmente “club”, dall’altro esplorando una dimensione compositiva decisamente più eterea con la traccia “One Track for a Plane”  in uscita per Stellare. 

STELLARE

Stellare è una factory sonora, collettivo e label dei tre producer Ale Bavo, FiloQ e Raffaele Rebaudengo, vive la musica in modo libero, fondendo la sperimentazione in campo elettronico con quella legata alla classica, al jazz ed alle sonorità acustiche, sviluppando una ricerca sonora che possa partire dallo spazio fisico, da un tema emotivo, sociale, etico o paesaggistico, per costruire una nuova geografia uditiva. 

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: