Politica 

Anzalone abbandona Cambiamo, ma assessori e consiglieri a Tursi non se ne vanno e assicurano fedeltà a Toti

Alcuni di loro erano considerati in quota all’ex consigliere delegato prima della giunta Doria, poi di quella Bucci che per l’ennesima volta ha cambiato percorso e cestinato alleanze. Per questo hanno emesso una nota in cui vogliono ribadire « il senso di appartenenza e la piena adesione al progetto politico e amministrativo del presidente»

La nota è firmata dagli assessori comunali Marta Brusoni e Francesco Maresca e dai consiglieri Nicholas Gandolfo (capogruppo), Federica Cavalleri (consigliere delegato), Tiziana Lazzari e Lorenzo Pellerano.

Dopo il risultato non soddisfacente di “Noi Moderati” alle elezioni Politiche, Stefano Anzalone aveva fatto sapere ieri, che aveva deciso di “abbandonare la nave” lasciando il gruppo regionale “Cambiamo con Toti presidente”. Quello di lasciare aree politiche in situazioni a suo giudizio critiche, aree in cui era entrato a fare parte quando erano vincenti, non un comportamento inedito per Anzalone: il consigliere regionale, negli anni, aveva abbandonato prima Italia dei Valori (dopo i dissidi con l’altro leader locale, Rosario Monteleone) quando il propizio momento politico dei dipietristi era andato in calare. Era salito, nel frattempo, sulla barca di Marco Doria, assumendo l’incarico di consigliere delegato allo sport a Tursi, salvo poi lasciarla e diventare aspro oppositore del Sindaco in consiglio comunale. Dal sostenere un sindaco di sinistra era quindi passato a sostenere un sindaco di centrodestra. Da Marco Bucci aveva ottenuto lo stesso incarico che aveva ricevuto dal predecessore: consigliere delegato allo sport. Si era poi candidato in Regione ottenendo, come di consueto, molti voti ed era diventando consigliere regionale nelle file di “Cambiamo”. Alle recenti elezioni comunali aveva sostenuto alcuni candidati arrivati tra i primi della lista, in un caso ottenendo anche la poltrona di assessore.

[Continua sotto]

Ieri Anzalone aveva dichiarato in una nota la decisione di uscire dal gruppo di Cambiamo lasciando capire che era una decisione condivisa da tutta la sua corrente, “Progresso Ligure”: «Con rammarico comunico le mie dimissioni dal gruppo consiliare in Regione Liguria “Cambiamo con Toti Presidente”. La decisione scaturisce dopo lunghi mesi di profonda riflessione sull’efficacia del progetto politico di creare un nuovo e ampio contenitore di idee e proposte rivolte all’area sociale e politica dei moderati. Il progetto avviato nel 2019 con lungimiranza dal presidente Giovanni Toti, di unificare l’area dei moderati, era stato per me di assoluto valore ed insieme a tutto il gruppo “Progresso Ligure” supportammo con entusiasmo il progetto che si concretizzò con alle regionali del 2020 dove il movimento “Cambiamo con Toti Presidente” ottenne ben oltre il 22%, ponendolo primo tra i partiti in Liguria. Il progetto negli ultimi due anni ha inesorabilmente perso vigore nel proseguire l’unificazione dei moderati, che si è rovinosamente palesato con il risultato delle politiche, dove il cartello elettorale “Noi moderati” ha raggiunto, in Liguria, poco più del 2% passando da oltre 141.000 voti a 18.000 – recita la nota -. Ritengo conclusa la mia esperienza nel movimento “Cambiamo con Toti Presidente”, ma porterò avanti l’ambizioso progetto di unificazione dei moderati con il gruppo ‘Progresso ligure” presente sul territorio da oltre 10 anni. Continuerò a sostenere gli amici della coalizione di centrodestra e il presidente Toti nella guida della regione».

Ora i consiglieri comunali e gli assessori della lista Toti a Tursi, compresi quelli che erano dati per vicini a lui, prendono le distanze dalla sua scelta con una nota: «Alla luce delle recenti notizie di stampa a seguito dei risultati delle elezioni politiche, gli esponenti della Lista Toti in consiglio e giunta comunale di Genova, confermano e ci tengono a ribadire con convinzione il senso di appartenenza e la piena adesione al progetto politico e amministrativo del presidente Giovanni Toti e sono pronti a lavorare insieme già da subito per raggiungere insieme importanti obiettivi».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: