Facce de Zena 

Lutto nel mondo del giornalismo, scompare Camillo Arcuri

Era nato a Genova nel 1930 e aveva da poco più di un mese compiuto 92 anni. Aveva lavorato per la cronaca di alcuni giornali genovesi, poi è stato Inviato speciale de Il Giorno e successivamente del Corriere della Sera. Aveva collaborato anche con L’Espresso

È scomparso Camillo Arcuri, giornalista e scrittore. Tra i suoi libri, quello dedicato al “Golpe Borghese”: “Colpo di Stato. Storia vera di una inchiesta censurata” (2004, Biblioteca Universale Rizzoli) e quello più recente: “Giulio Regeni. Ricatto di Stato”. Con l”ultimo libro, edito da Castelvecchi nel 2022, “L’ SOS non salva più. In fuga dai mali d’Africa, migliaia di migranti annegano senza soccorsi. L’UE consenziente” si era interessato del drammatico e non di rado tragico viaggio dei migranti.

In un post Facebook, l’ordine dei giornalisti ricorda Arcuri: «Affermato come giornalista e scrittore di qualità, rigoroso e impegnato, dotato di solida cultura, molto stimato dai colleghi che ne apprezzavano il tratto umano e la sensibilità. È stato autore di inchieste coraggiose e di una serie di saggi di successo»

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: