comune 

Bando Pnrr per i parchi storici, Genova la spunta solo per villa Pallavicini. Non passa il progetto per villa Duchessa di Galliera

Il progetto per Pegli, che verrà attuato dalla cooperativa sociale L’Arco di Giano (che gestisce la villa in ati con Aps Amici di villa Durazzo Pallavicini e lo Studio Ghigino), si è piazzato 18º nel centro nord nel bando nazionale finanziato con fondi europei e si aggiudica quasi un milione di euro, ma a Genova, nonostante tutti i parchi storici che abbiamo e che necessitano di intervento, non è passato altro in graduatoria. Nemmeno il progetto per la villa di Voltri

Il progetto di Villa Pallavicini si è piazzato 18º su 106 ammessi a fruire del contributo e avrà 943.716 euro. Per il resto, Genova non ha saputo cogliere il segno. I progetti erano stati presentati dal Comune.

Sono stati promossi, invece, il parco di Villa Durazzo a Santa Margherita (2 milioni di euro), il parco di villa Negrotto Cambiaso ad Arenzano (1 milione e 760 mila euro), Villa Rezzola alla Spezia (2 milioni euro), il Parco botanico di Villa Rocca a Chiavari (2 milioni di euro), Villa Hanbury (1.979.000 euro), Villa da Passano alla Spezia (248.000 euro), il complesso agricolo di Torre Orengo nell’Imperiese (875.883 euro).

Per Villa Duchessa di Galliera la richiesta era di 2milioni e mezzo di euro. La bocciatura della richiesta è un duro colpo per il bel giardino che è in corso di recupero grazie ai molti interventi dell’Ati e di Aster, spesso anche con fondi raccolti grazie a iniziative organizzate dall’Ati.

Il bando PNRR Componente M1C3 Turismo e Cultura 4.0 – Investimento 2.3 – “Programmi per valorizzare l’identità dei luoghi: parchi e giardini storici”. L’avviso pubblico chiamava alla presentazione di Proposte di intervento per il restauro e la valorizzazione di parchi e giardini storici da finanziare nell’ambito del PNRR Missione 1 – Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura, Component 3 – Cultura 4.0 (M1C3); Misura 2 “Rigenerazione di piccoli siti culturali, patrimonio culturale, religioso e rurale”; Investimento 2.3: “Programmi per valorizzare l’identità dei luoghi: parchi e giardini storici”, finanziato dall’Unione europea – NextGenerationEU

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: