Sanità 

Sospetto caso di vaiolo delle scimmie, ragazza ricoverata al San Martino. Primo test negativo

Un caso sospetto, il primo in Liguria, di vaiolo delle scimmie è stato identificato dal nosocomio regionale San Martino. La paziente era appena tornata dalla Canarie

L’Ospedale Policlinico San Martino informa che, presso la Clinica di Malattie Infettive, sono in corso gli approfondimenti per registrare il primo caso sul territorio ligure di vaiolo delle scimmie, che risponde alla definizione segnalata dall’OMS. La patologia sarebbe stata riscontrata su una ragazza residente nel levante ligure, del 1998, rientrata lunedì scorso dalle Canarie, ora ricoverata nel reparto diretto dal professor Matteo Bassetti. Sono in corso gli accertamenti per confermare la diagnosi.

Il San Martino segnala che nella giornata di mercoledì il DIAR di Malattie Infettive ha prodotto il documento regionale per la gestione dei casi sospetti e confermati di vaiolo delle scimmie.

Il 40% della popolazione, vaccinata contro il vaiolo prima che la malattia venisse debellata, è protetto anche dal vaiolo delle scimmie. Data l’eradicazione  della malattia, la vaccinazione obbligatoria è stata sospesa a partire dagli anni ’70 e ’80 in tutti i Paesi. In Italia, la vaccinazione è stata sospesa nel 1977 e definitivamente abrogata nel 1981.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: