comune 

Il progetto Waterfront di Levante vince il Premio Progetto d’Italia 2022

Piciocchi, «Premio Progetto d’Italia è riconoscimento che ci rende orgogliosi del lavoro svolto: grazie a tutti i tecnici e aziende che stanno realizzando un progetto che porta Genova alla ribalta nazionale e internazionale»

Il Waterfront di Levante ha vinto l’edizione 2022 dell’evento “Progetti e Cantieri d’Italia 2022”.
Il progetto, promosso da CDS Holding SpA e Orion European Real Estate Fund V, è stato selezionato tra i 54 principali progetti di riqualificazione immobiliare in corso in Italia.

Nato da un’idea de Il QI Online – prima testata online dedicata al mondo immobiliare in Italia – e dalla collaborazione con ANCE e Confindustria – AssoImmobiliare, il premio Progetto d’Italia coinvolge tutti i settori della filiera del real estate.
Circa la metà dei progetti presentati si riferiscono alla metropoli milanese, nutrita la rappresentanza di Roma, con cinque progetti localizzati nella città eterna. Le ultime edizioni del Premio hanno visto vincere nel 2021 l’HQ Enel (promotore Enel) e nel 2020 le Torri EUR (promotore CDP Immobiliare).

«Il Premio Progetto d’Italia per il Waterfront di Levante è un riconoscimento straordinario che ci rende orgogliosi del lavoro svolto in questi anni e ci sprona ancora di più a continuare in questa direzione – dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Pietro Piciocchi -. Il più autorevole osservatorio per addetti ai lavori del real estate ha scelto il progetto del nuovo Waterfront di Levante, sviluppato da RPBW e OBR, tra 52 progetti di grandi città che, per tradizione, sono molto più quotate in questo settore di Genova. Parliamo di un premio che lo scorso anno è stato vinto dal progetto dell’area Expo di Milano, in passato da progettualità nell’Eur a Roma: Genova, di fatto, con l’ambizioso progetto del Waterfront, che ricalca la visione di Renzo Piano donata alla città, entra nell’olimpo delle città che puntano su progetti ambientalmente sostenibili, con una nuova idea di armonia di spazi, servizi, natura e mare. Ci tengo a ringraziare tutti i tecnici e i progettisti del Comune di Genova, che hanno fatto e stanno facendo un lavoro enorme nella partnership pubblico-privato con CDS Holding S.p.A. che ha deciso di investire nella nostra città in un progetto di rigenerazione e rilancio delle aree ex Fiera che diventeranno un patrimonio di tutti i genovesi e delle future generazioni».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: