Enti Pubblici e Politica Senza categoria 

L’assalto dei 120mila alla 18ª Festa dello Sport: oltre 90 discipline, 3 palchi e la novità dei giochi della mente

Novità assoluta di quest’anno il boom dei giochi per la mente, gli scacchi con oltre 1000 giocatori e il risiko al suo debutto. Oltre 6000 i partecipanti attivi che hanno frequentato i campi allestiti all’interno dei Magazzini del Cotone, badminton, tennis da tavolo, tiro con l’arco

Folla da record alla 18ª edizione della Festa dello Sport al Porto Antico di Genova. Numeri in crescendo nelle tre giornate di apertura della manifestazione, da venerdì a domenica. Il successo più ampio si è registrato nelle aree polisportive dove si alternavano le discipline più diverse.

Nella giornata di oggi a correre il Miglio Blu sono stati 103, 170 per il Mini Miglio riservato dai 5 ai 13 anni. Grande pubblico anche per le due esibizioni di ginnastica e judo ospitate in Piazza delle Feste con un totale di 2000 spettatori. Alta frequenza anche per le attività proposte dalle Forze dell’Ordine – Carabinieri, Guardie di Finanza, Polizia di Stato – e dall’Esercito con quasi 7000 giovanissimi a seguire il programma sportivo e didattico. Flusso continuo per le attività classiche come basket, pallavolo, tennis, calcio e grande interesse anche per bocce, mountain bike e pugilato, sono stati oltre un migliaio a indossare guantoni e caschetto per la prima volta. Tifo da stadio sotto i palchi per le performance di danza e applausi a scena aperta per le arti marziali.

Sono stati oltre 2000 i Passaporti dello Sport riconsegnati dopo aver provato almeno sei attività per avere diritto a una serie di gadget e premi messi a disposizione degli sponsor. I più atletici sono arrivati a provarne ventitré, un risultato davvero impressionante.

“Festa dello sport è un mix vincente tra divertimento e voglia di imparare –sottolinea il presidente di Porto Antico di Genova Mauro Ferrando. L’idea di contribuire ogni anno ad appassionare allo sport le giovani generazioni è il frutto di un grande impegno ed è per noi un motivo di grande soddisfazione. Sport significa benessere, condivisione e rispetto: valori da trasmettere e promuovere per una società più coesa e inclusiva”.

“I numeri sono importanti – rileva Luisella Tealdi, responsabile eventi della società – e quelli di questa edizione sono davvero speciali. E’ andata meglio dell’ultima Festa completa, quella del 2019, e meglio del previsto, ma i numeri non sono mai il nostro obiettivo; il bilancio della Festa dello Sport 2022 è dato dagli sguardi sorpresi e divertiti dei bambini e dai ringraziamenti ricevuti dai loro genitori, felici di vederli così entusiasti. Questo è il nostro obiettivo, mettere ogni giorno il Porto Antico al centro delle migliori abitudini dei genovesi”.

Festa dello Sport è organizzata da Porto Antico di Genova e Stelle nello Sport con la collaborazione dei partner storici Uisp e Consorzio Sociale Agorà e il patrocinio di Regione Liguria, Comune di Genova e Coni Liguria. Un riconoscimento speciale è arrivato quest’anno dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Sottosegretariato allo Sport con il patrocinio ufficiale ad affiancare anche il patrocinio di The Ocean Race – The Grand Finale e l’inserimento della Festa nella Move Week, il più grande evento sportivo comunitario in Europa dedicato alla promozione dello sport e dell’attività fisica.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: