L’addio a Teresa, una ragazza solare col sorriso contagioso. Un’altra croce sulle strade di Genova

Anestesista prima al San Martino, poi al Gaslini, poi alla Asl1 Imperiese, infine al Galliera dove lavorava attualmente, Teresa Cavallero, 36 anni, è morta questa mattina in incidente stradale in via dei Mille, chiusa per i rilievi e riaperta con via Redipuglia solo alle 17:20. Il cordoglio degli amici, dei compagni di scuola, dei colleghi. Tutti ricordano il suo «sorriso contagioso». Toti: «Svolgeva il suo lavoro con straordinaria dedizione»

Il dolore e l’incredulità scuotono la rete. Sulla bacheca di Teresa, da tutti chiamata Terry, si legge la passione per la montagna, l’amore per il cane Wilson. Poi, il cordoglio di tutti quelli che l’hanno conosciuta: «Terry, ci sembra davvero impossibile che domani non ci vedremo a lezione… ci mancherà il tuo sorriso e la tua voce squillante con quella R tutta particolare che avresti riconosciuto tra mille anche al buio… Che ca**o di notizia stamattina ci ha dato un pugno secco nello stomaco! Non abbiamo davvero parole per il dolore che proviamo. Mancherai, ma come tutte le persone speciali ci sarai per sempre. Grati di aver condiviso una parte del viaggio con te!» scrivono a sYnergiKa, società sportiva dilettantistica e culturale senza scopo di lucro affiliata FASI (Federazione Arrampicata Sportiva Italiana) a cui la giovane medico era iscritta e che si occupa di discipline circensi e acrobatiche e arrampicata. Sulla bacheca anche una foto di un’esibizione di Teresa al trapezio sotto la luce dei riflettori.

Poi una lunga serie di dediche: «Non riesco a farmene una ragione… non riesco a non pensare a Wilson alla tua bella erre e al tuo sorriso contagioso», «Cara Terry, avevi il sole nel cuore e lo portavi con te ovunque andassi. I tuoi sorrisi e la tua voce allegra mi resteranno nel cuore», «Anch’io….nn riesco a credere che sia vero!Non voglio e non posso crederci….. vorrei solo piangere e urlare non è giusto!Lei è ancora viva», «La tua bontà …la tua semplicità …la tua allegria…impossibile per chiunque ti abbia conosciuto non portarti nel cuore. Oggi ho sentito piangere molti colleghi…mancherai a tutti piccola grande Terry», «Cara Teresa. Bella, sorridente, luminosa. Che dispiacere. E che dolore sapere che quel lenzuolo bianco, visto di sfuggita mentre uscivo dal lavoro, nascondeva proprio te. Continua a contagiare tutti con la tua risata e la tua la voglia di vivere, come hai sempre fatto». Tra tutti, c’è anche l’addio degli elicotteristi della Guardia Costiera.

Il presidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Giovanni Toti esprime profondo cordoglio per la prematura e improvvisa scomparsa di Teresa Cavallero, medico anestesista dell’Ospedale Galliera morta questa mattina in un incidente stradale: «Teresa questa mattina si stava recando al lavoro. Un lavoro che svolgeva con straordinaria dedizione – ha spiegato il presidente – così come faceva da anni nella nostra regione, gli ultimi in servizio all’Ospedale Galliera, insieme ai tanti sanitari che sono stati messi a dura prova anche dalla lotta alla pandemia. Regione Liguria è vicina alla sua famiglia e ai colleghi».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: