Approvato il progetto definitivo dell’Asilo Birulò nella ex caserma Gavoglio

girl in white and pink overall with hoodie

Il progetto comprende: l’adeguamento degli spazi interni, realizzazione di servizi igienici, nuova pavimentazione, sostituzione di serramenti, accorpamenti di alcuni locali, abbattimento di barriere architettoniche, interventi sulla sicurezza e l’antincendio

Approvato oggi dalla giunta comunale, su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici Pietro Piciocchi, il progetto definitivo, con una spesa di 800.000 euro, per la realizzazione della nuova scuola d’infanzia Birulò all’interno dell’ex caserma Gavoglio, nel quartiere del Lagaccio.

«Sarà un asilo completamente nuovo e moderno che va incontro alle richieste del quartiere e del Municipio con cui abbiamo lavorato in tal senso – spiega l’assessore Piciocchi – l’intervento è inserito nell’ambito degli adeguamenti per programma triennale dei lavori pubblici. Questi lavori rappresentano l’avvio del recupero degli interni dell’ex caserma nell’ottica di valorizzare l’immobile restituendolo al quartiere e ai cittadini, con nuovi servizi, spazi pubblici e associativi e aree che abbiano una valenza di socialità per la comunità».

«Il nuovo asilo – commenta l’assessore alle Politiche educative Barbara Grosso – rappresenta una risposta importante ai bisogni delle famiglie di un quartiere popoloso come quello del Lagaccio, offendo una struttura in linea con gli standard più elevati di qualità di edilizia scolastica. Come amministrazione siamo molto concentrati nell’offrire strutture sempre più moderne e sicure per i bambini che le frequentano e per il personale scolastico che lavora con impegno e passione quotidianamente».

«È un intervento molto atteso, su cui abbiamo lavorato a lungo insieme all’assessore Piciocchi e che si inserisce nell’ambito più ampio della rigenerazione dell’ex Gavoglio – spiega il presidente del Municipio Centro Est Andrea Carratù – anche grazie alla sinergia con le associazioni del territorio che dà sempre i frutti migliori, da buco nero che è stata per tanti anni, l’ex caserma si sta riempiendo con servizi ai cittadini e le famiglie. Sicuramente il trasferimento dell’asilo Birulò rappresenta un passaggio fondamentale per ridare vita agli spazi e una nuova scuola d’infanzia ai bambini del quartiere».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: