Sciopero Fisi: oggi 42 adesioni su 5mila dipendenti in Asl3, ma qualche esame è saltato

sanità medico guanti

Problemi l’astensione del lavoro dei no green pass anche negli asili nido e nelle scuole materne, ma il Comune sta lavorando a una soluzione. Nonostante la bassa adesione al sindacato in Liguria, allo sciopero può aderire chiunque. Magari nemmeno sapendo che nella segreteria del Fisi il responsabile della sanità è già stato candidato per Fiamma Tricolore e Casapound e che è un complottista della prima ora

La comunicazione è arrivata ieri in serata agli enti pubblici, dal Comune a quelli sanitari. Il Fisi ha proclamato ulteriori 10 giorni di sciopero che si aggiungono ai 5 già effettuati. Asl3 assicurerà, negli Ospedali e nelle strutture sanitarie territoriali di propria competenza, il rispetto delle norme di legge sulla garanzia dei servizi pubblici essenziali e delle emergenze, per ridurre il più possibile eventuali disagi alla cittadinanza.

In particolare verranno garantiti i servizi di emergenza e di Pronto Soccorso; potranno invece subire interruzioni e sospensioni le attività prenotate e programmate.

Oggi, su oltre 5 mila dipendenti, hanno aderito in 42. Qualcuno di questi era certamente al Padre Antero Micone di Sestri, tanto che sono saltate le ecografie di pazienti che avevano ottenuto l’esame nel programma di smaltimento delle liste d’attesa.

Intanto, il Comune sta cercando una soluzione per scuole materne e nido dove sono impiegate persone che oggi hanno aderito allo sciopero. Per le famiglie in cui entrambi i genitori lavorano non sapere se non quando arrivano nel plesso scolastico se potranno lasciare il figlio oppure no è un grave disagio, tanto più se prolungato per 10 giorni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: