A due anni dalla prima manifestazione, nasce Fridays For Future Liguria

Martedì 19 gennaio si terrà il primo Consiglio Regionale monotematico sul ​Recovery fund. Venerdì 15 gennaio presidio in piazza De Ferrari e mail bombing in occasione del Consiglio Regionale

<Sono passati due anni da quando siamo scesi in piazza per la prima volta e noi ci sentiamo ancora come allora: delusi e derubati del nostro futuro> dicono al coordinamento

<Siamo diventati milioni, abbiamo saltato scuola riempiendo le strade del mondo per chiedere un’ovvietà; che la politica agisca nel modo più competente per contenere la crisi climatica e ambientale, perché è davvero un’emergenza. Ma non ascoltano né noi né la scienza: la classe politica sta continuando a pensare solo alla crescita economica, con al massimo un po’ di greenwashing – spiegano al coordinamento -. La Liguria può essere migliore di così. ​Oggi nasce il coordinamento Fridays For Future Liguria, per essere ancora più uniti e dirvi che vi stiamo osservando mentre decidete del NOSTRO futuro>.
Martedì 19 gennaio si terrà il primo Consiglio Regionale monotematico sul ​Recovery Fund​. <Non accettiamo quel misero 5,4% per la transizione ecologica, Italia ed Europa hanno delineato un 37% dei fondi affinché venga trattata come una priorità, non accettiamo compromessi e vogliamo che questo tema venga affrontato con il massimo ​impegno e competenza ​dai nostri rappresentanti politici – spiegano a Fridays For Future Liguria-. Avrete gli occhi di tutti noi, i vostri figli, puntati addosso: non deludeteci ancora. Venerdì 15 gennaio ore 16.00 saremo in piazza De Ferrari per il primo presidio FFF Liguria, seguirà un mail bombing in occasione del Consiglio Regionale>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: