Sestri, continua il pienone in strada. Toti: “Se non stiamo a casa l’incubo continuerà”

Il presidente della Regione Liguria ha parlato nella conferenza stampa delle immagini di oggi di via Sestri che seguono tutte quelle delle giornate precedenti che dimostrano ineluttabilmente che nella strada si creano continui assembramenti in certi orari. Anche il sindaco Marco Bucci lancia un nuovo appello, come aveva fatto giorni fa. Consueta levata di scudi del quartiere. Le obiezioni sono sempre le solite: <Sono foto vecchie> (non è vero), <Sono manipolate> (non è vero), <Ci sono tanti negozi dove la gente fa la spesa> (vero, ma si dovrebbe evitare di concentrarsi tutti nello stesso orario). Alla malattia e alla morte, però, non interessano i campanilismi

<Amici, queste sono le immagini di via Sestri a Genova questa mattina – ha scritto Giovanni Toti -. Così proprio non ci siamo. Vorrei chiedere a questi sconsiderati cittadini se davvero ognuno di loro ha un buon motivo per essere lì. Fare la spesa, andare a comprare un giornale non può essere il pretesto per fare quattro passi al sole. È un comportamento irresponsabile, da idioti. Non vorrei che le piccole buone notizie di queste ore fossero fraintese: nei nostri ospedali si continua a morire. E ci sono medici, infermieri e sanitari che lavorano da settimane senza sosta, mettendo a rischio la propria salute. Prima di uscire e infrangere le regole guardatevi allo specchio e pensate a loro. Ho già chiesto al sindaco di Genova Bucci e agli altri sindaci liguri di fare controlli a tappeto e multe salate a tutti quelli che non rispettano le norme. Saremo inflessibili, ne va della salute di tutti. Nei nostri ospedali ci sono persone ammalate che gioiscono di essere estubate, avendo comunque un casco per la ventilazione in testa, ve ne rendete conto? Vogliamo andare avanti così? Per uscire in sicurezza domani, dobbiamo rigorosamente stare a casa oggi. Non so più come dirlo!

Le foto sono di questa mattina e vengono da un servizio di Mediaset che stasera passerà sul Tg. Ne ha parlato anche la giornalista Rosanna Piturru nella sua pagina Facebook.

<In città abbiamo atteggiamento positivi, altri che devono essere gestiti meglio – ha sottolineato il sindaco Marco Bucci -. Lo diciamo per evitare i contagi. Uscite nelle ore in cui non escono gli altri, se proprio dovete uscire. Dobbiamo stare a casa. Nemmeno per la spesa: fatela fare da qualche parente o chiamate la protezione civile che la faccia per voi. È importante perché possiamo tutti uscire presto>

In passato aveva diffuso le sue foto anche il fotografo di Repubblica Fabio Bussalino.

Ne abbiamo pubblicate anche noi.

Il video di stamattina

Ecco il video, che racconta con precisione la situazione di stamattina, senza che nessuno possa dire che è questione di prospettiva

Da Sestri è partita la solita alzata di scudi, con la lapidazione di chi “osa” dire (con tanto di documentazione fotografica e video) che a Sestri ci sono ancora troppe persone in strada. Vero è che sulla strada ci sono tanti negozi aperti perché autorizzati. Vero è anche che gli assembramenti si verificano solo in alcune ore, principalmente al mattino. Per questo il Sindaco chiede di diversificare gli orari.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: