Vecchi bollettini di ristorazione scolastica, proroga al 31 maggio

Per i mesi di blocco scolastico sono stati, invece, annullati. Su proposta dell’assessore Grosso, Cancellati i giorni di servizio non goduto nel mese di febbraio

Su proposta dell’assessore alle Politiche dell’istruzione Barbara Grosso, al fine dilimitare gli effetti negativi che l’emergenza sanitaria da Covid-19 sta producendo sul tessuto socio/economico cittadino, la Giunta ha deliberato di prorogare al prossimo 31 maggio tutti i termini di pagamento dei servizi di ristorazione scolastica e dei servizi educativi pubblici (asili nido, centro bambini, sezioni primavera e scuole dell’infanzia) e di sospendere, fino alla stessa data, l’emissione di nuovi bollettini relativi ai servizi citati.

Si è inoltre deciso di rimodulare la tariffazione degli stessi servizi, commisurandola ai giorni di effettiva apertura per il periodo di sospensione, ovvero dal 24 febbraio al 13 aprile, o diverso termine disposto dai provvedimenti che saranno adottati dalle competenti autorità.

In allegato

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: