” Skullbreaker Challenge”: ordine del giorno della Lega votato all’unanimità in Regione

Letteralmente “sfida spacca cranio” è un vero esercizio di sadismo e violenza e può avere gravi conseguenze per i ragazzi che la praticano. Si è diffusa attraverso l’ultimo social del momenti, TikTok

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, presentato da Alessandro Piana (Lega Nord) e sottoscritto da tutti i gruppi, che impegna la giunta ad attuare tutte le misure possibili per prevenire e contrastare il fenomeno del Skullbreaker Challenge e le sue gravissime conseguenze, in particolare fra i giovani. Lo Skullbreaker Challenge, arrivato dagli Usa, rappresenta una sorta di “scherzo” in cui i partecipanti coinvolgono la vittima in una gara di salti nel corso della quale questa viene spinta o sgambettata, a sorpresa, e la scena viene ripresa e diffusa in rete. Le conseguenze di queste “gare” spesso provocano traumi e ferite, anche fisiche, molto gravi. Gli autori sono consapevoli che si tratta di una gara truccata, con i relativi rischi, ma chi partecipa ne è totalmente inconsapevole.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: