Madre e figlia prendono a calci il cane: sequestro per salvare la bestiola

La ragazzina ha 12 anni e ha preso esempio dalla madre, denunciata dalle guardie zoofile. Alla luce di questo, il sostituto procuratore Sabrina Monteverde ha ottenuto dal giudice per le indagini preliminari il sequestro del povero animale che è stato messo in salvo al canile

Una madre che prende a calci un cagnolino, di taglia media, che subisce spaventato. Una figlia di 12 anni che prende il cattivo esempio e massacra anche lei a calci la povera bestiola. A mettere fine alle sofferenze dell’animale, che duravano da oltre un anno, è stata la segnalazione di alcuni abitanti della zona, il Cep, che hanno chiamato le guardie zoofile che, intervenute, hanno denunciato la donna. La figlia, vista l’età, non è punibile per la legge. Ma era lei la più crudele e violenta nei confronti del cane. La madre non l’ha mai fermata.
Una brutta storia con mezzo lieto fine: il cagnolino è ora al canile, al riparo dalla violenza. La speranza è che, dopo i necessari provvedimenti di legge, possa essere adottato da una famiglia che gli voglia bene.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: