Il presidente del consiglio Conte revoca a Siri la carica di sottosegretario

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha deciso la revoca del sottosegretario leghista Armando Siri, indagato dalla procura di Roma per corruzione.

 <In una giornata come quella di oggi in cui l’Italia è scossa da inchieste su temi che riguardano la cosa pubblica, per me è altrettanto importante che il governo oggi abbia dato un segnale di discontinuità rispetto al passato> ha detto il vice premier e leader pentastellato Luigi Di Maio
Il vice premier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, leader della Lega (il partito di Siri) durante la discussione ha ribadito <fiducia nel premier ma anche difesa del sottosegretario Armando Siri, innocente fino a prova contraria>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: