Annunci

San Fruttuoso, l’uomo caduto dal sesto piano aveva detto di aver deciso di farla finita

Sarebbe un suicidio e non un omicidio la morte dell’operaio albanese volato giù dal sesto piano di un palazzo in ristrutturazione e morto sul colpo a San Fruttuoso. Ad aprire il nuovo scenario le dichiarazioni del figlio, il quale ha raccontato alla sezione omicidi della squadra mobile della Questura che il padre era depresso da quando si era separato dalla moglie e che già aveva lasciato capire che voleva farla finita. <Viveva alla giornata – ha detto il ragazzo -. Non sappiamo nemmeno dove dormisse. L’ultima volta che l’ho sentito mi ha detto: “Tanto fra un po’ tolgo il disturbo”>. Si è appreso anche che l’uomo non lavorava nel palazzo come muratore. Gli investigatori avevano ipotizzato l’omicidio perché un condomino dell’edificio dove agli ultimi piani ci sono alcuni appartamenti in ristrutturazione aveva riferito di aver sentito le urla di diverse persone e si era pensato a una lite tra operai finita in tragedia. L’albanese deceduto aveva anche tentato di chiamare il figlio due minuti prima di farla finita.

Annunci

GenovaQuotidiana

Agenzia Giornalistica GenovaQuotidiana Partita Iva 02485610998 Direttore Responsabile: Monica Di Carlo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: