Doria – Toti: È guerra sull’Autorità Portuale

Totisind

(Lo sguardo diel Sindaco Marco Doria, a destra, su Giovanni Toti)

Si apre il conflitto tra Comune di Genova e Regione Liguria sulla nomina all’Autorità Portuale per la successione di Luigi Merlo.

Nulla di nuovo sotto il sole ma a rinverdire una tradizionale conflittualità in questa partita, tra le due amministrazioni ci ha pensato il sindaco di Genova Marco Doria che ai microfoni di Primocanale ha criticato le mosse del presidente Giovanni Toti che più volte e anche con una certa decisione ha caldeggiato l’onorevole Sandro Biasotti (FI), ex presidente della Regione Liguria tra il 2000 e il 2005, come presidente dell’ente portuale.

Doria ha stigmatizzato Toti appellandosi alla prassi formale: “Il Comune di Genova rispetta le prassi istituzionali, non avanza candidature per la presidenza dell’Autorita’ portuale, come altri hanno fatto, trovo assolutamente improprio avanzare della candidature al di fuori delle procedure formali”. Una prassi che comunque nel passato portò ad accaniti scontri e a infuocati di dibattiti pubblici sulle diverse “vision” tra i diversi candidati ma il primo cittadino è inflessibile sulle procedure: Il Governo ha davanti due scelte: o avviare una procedura in base alla legge per la scelta del nuovo presidente attraverso la designazione da parte degli enti, oppure il Governo puo’ decidere di commissariare l’Autorita’ portuale in via transitoria, in questo caso la persona da individuare dev’essere capace di dialogare con la comunita’-territorio genovese, con le istituzioni e deve avere le qualita’ indispensabili a svolgere un ruolo difficile”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: