Anche a Genova riparte il mercato della casa. Capoluogo lento, boom della provincia

IMG_0868-1Non va bene come a Torino e Palermo, che registrano crescite superiori al 16%, come a Firenze (+11,8) o a Milano (+9,2%), però anche a Genova-citta (e soprattutto in privincia) risale il mercato della casa. Nel periodo aprile-giugno 2015, confrontato con lo stesso trimestre dello scorso anno, l’aumento di Genova-capoluogo è del 4,4%, anche se siamo ben al di sotto della media nazioanale che è del +6,8%. La migliore performance si osserva al Nord (+10,3%), mentre al Centro e al Sud il rialzo si attesta intorno al 6%. La provincia di genova segna, invece, valori superiori al 13%.
Sul fronte del mercato non residenziale, in campo nazionale, rispetto allo stesso trimestre del 2014, risulta in positivo solo il settore commerciale, che con 6.719 transazioni registra un incremento del 10,3%. Ancora in ribasso, invece, le compravendite di immobili nel settore produttivo (-8%) e in quello del terziario (- 3,8%). In particolare, il comparto produttivo risulta sostanzialmente stabile al Centro, mentre registra valori negativi al Nord (-8,2%) e soprattutto al Sud (-16%); sul settore terziario invece pesa la performance negativa del Nord (-7,7%), che da solo muove oltre la meta’ del mercato, a differenza del centro che, in controtendenza, fa segnare un deciso rialzo del 16,3%.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: