Genova medioevale e pesce fresco tra Darsena e Commenda

Schermata 2015-08-19 alle 14.25.55

Sabato prossimo, 22 agosto, alle 18, una proposta cultural-gastronomica a miglio 0 dedicata a genovesi e turisti: “Saperi e Sapori”.
Sino alla fine di settembre, ogni secondo e quarto sabato del mese, genovesi e turisti potranno scoprire le bellezze della Commenda di Pre’ e gustare un aperitivo a miglio zero del mercatino del pesce in Darsena. Saperi e Sapori propone un suggestivo percorso guidato all’interno del museo, gioiello medievale di singolare bellezza risalente al 1180, per poi proseguire la serata con la degustazione di una frittura di pesce, rigorosamente ligure e pescato in giornata, a un costo complessivo di 12 euro. Iniziativa a cura della Cooperativa Solidarietà e Lavoro scs-onlus, che gestisce il Museoteatro della Commenda di Pre’, in collaborazione con Mu.MA, e di Coldiretti Impresa Pesca Liguria, che sostiene e promuove il mercato del pesce in Darsena,

 È richiesta la prenotazione allo 010 5573681

Mercato del Pesce alla Darsena

La costruzione dell’Ospitale della Commenda di Prè ebbe inizio nel 1180, per volontà di Frate Guglielmo dei Cavalieri Gerosolimitani, in seguito diventati Ordine dei Cavalieri di Malta.
Il complesso è un gioiello medioevale di singolare bellezza, segnalato nelle guide internazionali, costituito da due pregevoli chiese sovrapposte e l’adiacente museo. In passato era un luogo di assistenza per pellegrini e crociati in transito dalla Terrasanta.
La commenda è ora un museo su Genova medievale, un luogo espositivo dove conoscere la straordinaria storia di Genova nell’Età di Mezzo: l’evoluzione, le testimonianze, i documenti, i percorsi.
L’area museale si sviluppa su tre piani: al piano terreno il visitatore si trova nell’antico Ospitale inferiore, un grande salone da cui si accede alla Sala di Santa Brigida dotata di auditorium, quindi la cucina dell’Ospitale e il bel Giardino dei Semplici, un orto medievale con piante officinali coltivate in passato alla Commenda.
La visita continua al primo piano, con il plastico della Commenda nel suo insieme, l’antico chiostro dell’Ordine di Malta, l’Ospitale superiore riservato un tempo ai malati e convalescenti. Al centro dell’ampio salone, gli Scrittoi della Conoscenza, tavoli interattivi  sull’avvicennte storia delle Crociate.
Nel terzo piano spazi di varie dimensioni e terrazzo panoramico. Tutto il museo è fruibile dai diversamenti abili.
L’edificio è diventato un suggestivo e ricercato spazio per eventi, incontri culturali, recital, convegni, conferenze, mostre, cocktail e cene di gala.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: