comune Enti Pubblici e Politica 

Il 16 ottobre la cerimonia in occasione del 42º anniversario della visita della Regina Elisabetta a Genova

Per la cerimonia, che si terrà il 18 ottobre, è stata scelta la cornice del salone di rappresentanza di Palazzo Doria Tursi dove venne ricevuta la sovrana. L’evento è promosso dagli Stati Generali del Patrimonio Italiano, la consulta nazionale costituita dai rappresentanti delle più autorevoli ed importanti organizzazioni private e pubbliche che operano nel settore del patrimonio, con il patrocinio del Comune di Genova

Fervono gli ultimi preparativi per l’organizzazione della giornata dedicata al ricordo della Regina Elisabetta II del Regno Unito.
Il 16 ottobre del 1980 Elisabetta arrivò a Genova.

Vi prenderà parte il sindaco Marco Bucci e sarà il presidente della consulta Ivan Drogo Inglese, a svelare interessanti curiosità storiche che portarono la Regina a Genova.
Infatti la tappa genovese non era inizialmente prevista nell’itinerario della visita in Italia.
Fu l’allora presidente della repubblica Sandro Pertini che raccolse le istanze del sindaco di Genova Fulvio Cerofolini, amico e compagno socialista.
Dunque Pertini inviò il suo consigliere diplomatico, l’ambasciatore Carlo Calenda (nonno e omonimo dell’attuale leader politico) dall’ambasciatore britannico Donald Arculus.
E Genova venne inserita nell’itinerario.

[Continua sotto]

I partecipanti
Alla cerimonia parteciperà una ottantina di invitati in rappresentanza degli Ambasciatori di Genova, del comune e delle istituzioni, del corpo diplomatico, della stampa e dell’università.

La visita al Cannone
Agli ospiti che parteciperanno all’evento verrà riservata la visita alla Sala Paganini dove è ubicata la teca che custodisce il violino Guarneri del Gesù detto “il Cannone” prediletto dal maestro Nicolò Paganini.

La consegna degli attestati
Gli Stati Generali consegneranno alcuni attestati ai soggetti che furono protagonisti della visita. Tra questi Ardenia Delle Piane Cerofolini e Mariella Cerofolini, rispettivamente vedova e figlia del sindaco Fulvio Cerofolini, Giacomo Cattaneo Adorno figlio della marchesa Fasciotti Cattaneo Adorno che ricevette la regina nella sua residenza, Enrico De Barbieri figlio del maestro Renato De Barbieri che suonò per la regina, Paolo Capurro e Pippo Traverso della Capurro Ricevimenti che organizzò il banchetto d’onore,

Gli scopi promozionali
L’iniziativa ha uno scopo promozionale infatti, nell’occasione, verranno annunciate due iniziative molto importanti per Genova.
La presentazione dell’edizione 2023 dei Rolli Days presso l’Istituto di Cultura di Londra e la promozione di genova e della liguria come set per le produzioni cinematografiche britanniche, grazie all’azione della Genova Liguria Film Commission.

A Londra una strada dedicata a Genova
A dimostrazione del legame tra Genova e Londra, l’amministrazione della capitale britannica, qualche anno fa, intitolò una strada a Genova (Genoa Avenue) nel sobborgo residenziale di Putney

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: