Economia Sindacale 

Marassi: carcere per i detenuti, “pena” per i lavoratori. La denuncia di Fp Cgil

La delegazione sindacale ha visitato l’istituto penitenziario e ha constatato «pessime condizioni di lavoro all’interno del carcere di Marassi dove è stato rilevato un forte degrado dei locali con zone di servizio insalubri e indecorose postazioni di servizio»

I rappresentanti sindacali della Funzione Pubblica Cgil stanno effettuando un percorso di visite nelle carceri liguri per verificare le condizioni di lavoro degli operatori della giustizia. In questi giorni la delegazione composta da Mirko Manna Fp Cgil Nazionale, Luca Infantino Segretario Generale Fp Cgil Genova, Diego Seggi Segretario regionale Fp Cgil Liguria, Beatrice Nucera e Gaetano Ferrara della Fp Cgil Ligure per la Polizia Penitenziaria, ha visitato prima il carcere di Marassi e poi quello di Pontedecimo.

«Accanto al disagio vissuto dal personale di Polizia Penitenziaria, che vive quotidianamente in una struttura fatiscente – proseguono alla FP Cgil -, c’è il problema della carenza di personale, condizione che pesa sugli operatori e che si riflette sull’intera popolazione carceraria. Diversa la condizione del carcere di Pontedecimo dove sono soddisfacenti sia la gestione dei carichi di lavoro sia lo stato di mantenimento dei locali. La buona sinergia tra Direttrice e Comandante di Reparto ha generato un buon clima lavorativo tra le donne e gli uomini del Corpo di Polizia Penitenziaria».

[Continua sotto]

«Il sistema penitenziario è lo strumento per il reinserimento sociale e quindi occorre dire basta a strutture obsolete o a provvedimenti tampone che non risolvono il disagio di lavoratori e detenuti- dicono al sindacato – . Quello che serve è un impegno concreto da parte del Governo per rendere i penitenziari esempio di trasparenza dei percorsi per il recupero del reo e per creare le condizioni affinché la Polizia Penitenziaria continui ad essere garanzia di giustizia in un sistema che di giustizia ha ben poco».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: