hopscotch on gray concreteCosa fare a Genova 

“I giochi di una volta”: pampano, elestico, biliardino, biglie in via Cantore

Iniziativa organizzata per il 1º ottobre dalla Pro Loco Sampierdarena San Teodoro per contrastare la povertà educativa, promuovere il dialogo tra le generazioni, tra le fasce di cittadini e le diverse etnie presenti nel quartiere


Grazie al progetto Generazioni 2022 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociale, la Pro Loco di Sampierdarena San Teodoro organizza un evento particolarmente originale nel proprio quartiere.

L’evento denominato “I Giochi di una volta” vuol far scoprire ai giovani come i loro genitori giocavano e si divertivano un tempo in cui non esistevano smartphone, tablet, e videogiochi.

L’evento si terrà il giorno 1º ottobre nei portici di via Cantore e piazza Croce d’Oro a partire dalle ore 15.00, dove saranno presenti anche un gazebo della Pro Loco e della Fondazione Gigi Ghirotti.

[Continua sotto]

“I bambini di un tempo nemmeno troppo lontano, – ha spiegato Enrico Mendace, presidente della Pro Loco Sampierdarena San Teodoro – trascorrevano le loro giornate divertendosi con giochi che facilitavano e stimolavano creatività e socialità. Quando si parla di giochi di una volta, si ritrova un tesoro di emozioni comuni a tutti gli adulti. Trasmettere tali emozioni ai giovani significa creare un ponte intergenerazionale non solo all’insegna del divertimento e della creatività, ma anche con importanti valenze culturali ed educative”.

Attraverso il gioco ed il sano divertimento si vuole raggiungere l’obiettivo di sentirsi “comunità viva”. L’evento “I Giochi di una volta” ha infatti l’intento di contrastare la povertà educativa, promuovere il dialogo tra le generazioni, tra le fasce di cittadini e le diverse etnie presenti nel quartiere.

I partecipanti potranno quindi cimentarsi nel gioco di: biliardino, subbuteo, ping pong, pista per grette e biglie, tiro alla fune, elastico, pampano (gioco della campana), maxi shanghai. La partecipazione ai giochi è ovviamente gratuita. È inoltre previsto un intrattenimento musicale e la distribuzione gratuita di una merenda (pane burro e zucchero e tè ovviamente).

“L’evento del 1 Ottobre a Sampierdarena – ha continuato Paola Fedele, coordinatrice dell’evento per la Pro Loco di Sampierdarena San Teodoro – ha l’obiettivo di far scoprire o riscoprire l’autenticità del gioco fisico e collettivo, di facilitare un approccio più consapevole dell’attività ludica intesa come aggregante, intergenerazionale e quindi capace di abbattere barriere sociali, culturali, ed economiche, al fine di favorire quindi la conoscenza ed il dialogo”.

Capofila del progetto è la Proloco Sampierdarena SanTeodoro, ma fondamentale è stata la collaborazione di Soc. Coop. Sociale Lanza del Vasto, Officina creativa Visual Thinks’, Istituto Don Bosco, Sport & Go, l’associazione Fey Alegria, Federazione italiana gioco ciclo tappo, Gruppo escursionistico giovanile Valle Scrivia, Club Old Subbuteo Pier Crew e altri sponsor, come CSI, Decathlon, pasticceria Quaglia, Global web tv, ecc..

L’evento rientra all’interno di un progetto, finanziato da Regione Liguria e Ministero del Lavoro e Politiche Sociali, chiamato Generazioni 22 (patto di sussidiarietà) ed ha ricevuto il patrocinio del Comune di Genova.
Alle ore 16.30, in piazza Croce d’Oro, si terrà una cerimonia di saluto alle autorità presenti.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: