Cronaca 

Minore spaccia vicino all’uscita della stazione metro di Dinegro. Scoperto dalla Polizia locale

Il diciassettenne aveva in tasca quattro blocchi di hashish. Ha tentato di spacciarli per deiezioni canine. Ma gli agenti del reparto Sicurezza Urbana non gli hanno creduto

Il diciassettenne, domiciliato in una comunità per minori non accompagnati della zona, è stato notato dal personale del reparto che era impegnato in un servizio di controllo di piazza Dinegro e zone limitrofe mentre era seduto su una panchina posizionata nei pressi dell’uscita della stazione della metro.

[Continua sotto]

Con sé non aveva documenti, tranne una richiesta di prima accoglienza. Gli agenti chi hanno chiesto se avesse con sé stupefacente e lui ha tirato fuori dalle tasche quattro grossi involucri contenenti una sostanza marrone fasciata nel cellophane.

Quando il personale della Sicurezza Urbana gli hanno chiesto di cosa si trattasse, lui ha risposto che erano deiezioni canine fasciate così per non lasciarle per terra nell’attesa di trovare un contenitore dei rifiuti in cui gettarle.

Le analisi, però, hanno messo in lice che si trattava di 71,27 grammi di hashish

Il ragazzo, senza precedenti specifici, è stato denunciato e riconsegnato al responsabile della comunità.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: