Cosa fare a Genova Senza categoria 

Genova Beer Festival: tre giorni di birra, 135 birre, 16 birrifici a Villa Bombrini

Laboratori, street food, visite guidate, Manifestazione di raccolta fondi per le attività istituzionali dell’Associazione Papille Clandestine. Ma fin dalla prima edizione parte del ricavato è stato devoluto anche ad altre associazioni ed enti che svolgono attività fondamentali nel tessuto sociale genovese e ligure. Una parte dei proventi di questa edizione verranno donati alla Comunità Sant’Egidio

Tutto pronto per la sesta edizione del Genova Beer Festival, in programma da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre 2022 a Villa Bombrini di Genova Cornigliano (via Muratori 5).

135 birre artigianali alla spina, specialità gastronomiche del territorio ligure ma non solo, tanti eventi culturali tra incontri, degustazioni, laboratori. Il Genova Beer Festival si svolgerà nel grande giardino della Villa per permettere a tutti di partecipare in modo agevole e nel rispetto delle distanze. Ecco le date ufficiali: venerdì 30 settembre (ore 18-01), sabato 1 (ore 12-01) e domenica 2 ottobre 2022 (ore 12-22).

Il Genova Beer Festival è una manifestazione di raccolta fondi per l’Associazione Papille Clandestine. Con la donazione minima di 8 euro verrà fornito il bicchiere ufficiale del festival (30 cl), la tracolla, la guida al festival e la partecipazione ai lab e alle attività all’interno del festival (fino ad esaurimento posti). Il regolamento di Villa Bombrini non ammette l’ingresso dei cani.

[Continua sotto]



I BIRRIFICI
Il focus sono le birre artigianali, che saranno protagoniste grazie a 16 birrifici provenienti da tutta Italia. A Villa Bombrini il meglio della produzione ligure, con Altavia (Quiliano, SV); Birrificio Finalese (Finale Ligure, SV); Fabbrica della Birra Busalla (Busalla, GE); Maltus Faber (Genova), Nadir (Sanremo, IM) e Taverna del Vara (Torza; SP). Da fuori Liguria arriveranno Ca’ del Brado (Rastignano, BO); Birrificio Italiano (Lurago Marinone, CO); Birrificio Mastino (San Martino Buon Albergo, VR); Birrificio del Forte (Pietrasanta, LU); Brewfist (Codogno, LO); Canediguerra (Alessandria); Eastside Brewing (Latina, LT); Kamun (Predosa, AL); RentOn (Fano – PU) e Sagrin (Calamandrana, AT). In totale, saranno 135 le birre alla spina (10 gluten free)  che si alterneranno nella tre giorni: spazio al ritorno delle basse fermentazioni, ma non mancheranno ottime luppolate, così i più classici stili belgi e inglesi.

STREET FOOD
Ad accompagnare le birre, una proposta gastronomica pensata per l’abbinamento con malti e luppoli. Tante conferme e gradite novità. Ci saranno le trofie al pesto de Il Genovese; il gulash e la cucina dell’Est della Piccola Birreria Kowalski; gli hamburger del Masetto; i ravioli di Raviolhouse; le jacket potatoes della Patateria Genovese; le focacce speciali del Pane dell’Anno 1000;  il pulled pork e le altre specialità a base maiale di Pork Spot; il fritto di mare e i panini con i salumi di mare di Tenuta Golfo Paradiso con lo chef Marco Visciola; il cioccolato e il gelato di Viganotti; gli specialty coffee di Tazze Pazze.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: