Cronaca 

Spaccio alla stazione metro di Brin, la Polizia locale denuncia un pusher

Si tratta di un trentaseienne che alla vista degli agenti del reparto Sicurezza Urbana ha cercato di disfarsi di hashish e crack. Non aveva precedenti specifici

Il controllo, eseguito nelle ore del mattino, era stato richiesto dall’Amt che in un esposto aveva lamentato episodi di spaccio e consumo di stupefacenti, oltre a fenomeni di vandalismo, nei pressi della stazione della metropolitana, circostanza che era stata segnalata a GenovaQuotidiana da alcuni lettori-utenti del trasporto pubblico.

L’uomo fermato dal personale de reparto, durante il controllo, ha cercato di disfarsi di un involucro di derivati della cannabis (hashish) per un peso di 0,58 grammi e, successivamente, di un flacone in plastica contenente 12 involucri di sostanza bianca, fasciati nel cellophane. Si trattava di crack (derivato dalla cocaina) per un peso complessivo di 5,72 grammi.

[Continua sotto]

L’uomo è anche risultato irregolare sul territorio e senza fissa dimora

Portato presso i locali della Polizia locale di piazza Ortiz e sottoposto a fotosegnalamento nel gabinetto del reparto Giudiziaria della Polizia locale, la persona è risultava gravata da alcuni precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, ma nulla di specifico per quanto riguarda gli stupefacenti ad eccezione di una segnalazione alla Prefettura per uso personale risalente al 2014.

Non sono poche le persone che a causa della crisi, tanto più dura per chi non ha e non può avere un lavoro, cadono facili prede della criminalità che gestisce lo spaccio.

L’uomo, alla luce dell’assenza di precedenti specifici, è stato denunciato a piede libero.

Nel corso dello stesso servizio, una persona è stata segnalata alla Prefettura per detenzione di stupefacenti per uso personale.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: