Quartieri 

Comitato Liberi cittadini di Certosa contro la linea ferroviaria del Campasso

«Il progetto di RFI è fortemente impattante e risulterebbe contro gli abitanti del territorio. Segnaliamo la necessità, di affrontare con coraggio le problematiche con ricadute sulla salute dei residenti per i cantieri e le diseguaglianze delle risorse economiche previste per gli interferiti»

«Come Comitato Liberi Cittadini di Certosa, da anni ci battiamo affinchè venga riconosciuta la possibilità di utilizzare a pieno regime, per le merci, la linea ferroviaria dal porto storico al Terzo Valico attraverso la linea “Sommergibile”, in alternativa a quella del Campasso – dicono i cittadini -. Le merci pericolose, il numero dei convogli, gli effetti sonori nelle case, la mancata copertura di Via Arduino sono alcune delle contestazioni al Progetto, da parte di 20.000 cittadini che sosteniamo ancora».

«Riteniamo che il rilancio del quartiere non possa essere legato alle infrastrutture, ma debba invece passare attraverso i progetti di riqualificazione ispirati dai Municipi – prosegue la nota del Comitato-. Il Governo in questi giorni ha ascoltato le nostre richieste con un primo finanziamento di 89 Milioni, utilizzando in modo appropriato, risorse residue del Decreto Genova. È un buon inizio, ora è compito del Sindaco aprire il confronto con il Municipio e i Comitati, prima della firma della Convenzione. Segnaliamo la necessità, di affrontare con coraggio le problematiche con ricadute sulla salute dei residenti per i cantieri e le diseguaglianze delle risorse economiche previste per gli interferiti».

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: