Facce de Zena 

L’orto urbano sociale del Cep sarà intitolato al sindacalista Uil Piero Massa

L’orto urbano sociale dedicato a Piero Massa è un appezzamento di terreno situato sulle alture di Prà, precisamente al Cep, ricavato da un’area di proprietà del Comune di Genova la cui gestione sarà affidata al Comitato di quartiere per la produzione di ortaggi ad uso domestico

Martedì 21 giugno alle ore 15,30 Uniat Aps (Associazione di promozione sociale impegnata nella tutela del diritto alla casa e nella promozione di attività culturali sui temi ambientali) inaugurerà insieme a Uil Liguria, Associazione Generale Cooperative Italiane e Coop Avs Alta Valle Stura il progetto Orto Urbano Sociale che verrà intitolato a Piero Massa, storico sindacalista della Uil a Genova e in Liguria, mancato all’affetto di tutti nell’ottobre 2019.

Il progetto, sviluppato da Avs Alta Valle Stura nell’ambito del progetto O.R.T.I.- Orientamenti Territoriali, è finanziato dal Ministero del Lavoro e intende contrastare i processi di isolamento sociale, di insicurezza e disorientamento rispetto alla complessità dei servizi, spesso frammentata tra attori diversi pubblici e privati specie nei quartieri periferici ad alta densità abitativa.

Gli orti urbani sono luoghi di aggregazione, di incontro e di trasferimento di saperi intergenerazionali anche per la diffusione dell’educazione ambientale. Tra gli obiettivi: recuperare spazi sul territorio e porre le basi per una rinnovata socialità tra le persone, proprio come auspicato da Piero Massa durante la sua lunga attività sindacale. L’obiettivo di Uniat Aps, Uil Liguria e Agci, promotrici del progetto, è esaltare il senso di comunità, di cooperazione sociale e di appartenenza su base territoriale.

Saranno presenti all’evento:

– Il presidente nazionale Uniat Augusto Pascucci

– In rappresentanza del Comune di Genova: Pietro Piciocchi

– Il segretario generale della Uil Liguria Mario Ghini

– Il presidente Agci Liguria Enrico Malagamba

– Il responsabile nazionale ambiente e sviluppo urbano Agci Antonio Lucidi

– Il responsabile della coop Avs Dino Incerti.

– Il comitato di quartiere che gestirà l’orto.

– I familiari di Piero Massa.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: