In evidenza 

Sei attività genovesi entrano nelle Botteghe Storiche. Quattro i nuovi locali di tradizione

Le nuove botteghe storiche sono: Gioielleria Magnone di Sestri, Trattoria da Maria di vico Testadoro, Antica Friggitoria Carega in Sottoripa, Gioielleria Zaccaria di Corso Buenos Aires, Laboratorio del Rame in via Celesia a Rivarolo, Ostaia de Baracche

Per tutelare questa unicità e tramandarla alle generazioni future, dal 2011 hanno unito i propri sforzi la Soprintendenza, il Comune, la Camera di Commercio e le Associazioni di categoria del commercio e dell’artigianato di Genova (Ascom Confcommercio, Confesercenti, Cna, Confartigianato), promotori e custodi dell’Albo delle Botteghe storiche, esperienza ad oggi unica in Italia. Le Botteghe iscritte all’Albo sono le protagoniste di questo sito, in cui troverete informazioni utili per visitarle, immagini, curiosità, storie di ieri e notizie di oggi. Devono, ovviamente, ancora essere inserite le botteghe approvate oggi.

I locali di tradizione approvati oggi sono La Casa del Bottone, l’Orologeria Censi di via Canevari, la Trattoria Ugo in via Giustiniani, l’Elettricità Negri in via Ilva

«Siamo emozionati e commossi – commentano Agostino e Daniela Gazzo dell’ultracentenaria gioielleria Magnone per cui GenovaQuotidiana aveva avviato una petizione firmata da 710 lettori -. Siamo Bottega Storica! Il nostro primo pensiero va a nostra zia Livietta, che ci ha tramandato la passione per questo lavoro. Dal 1914… è una storia lunga di cui noi siamo dei piccoli interpreti. Tramandare, nel rispetto del mestiere e di quanto appreso negli anni è un compito che portiamo avanti con orgoglio. Lo respiriamo quotidianamente nei mobili che son sempre quelli degli inizi, nelle casseforti del primo ‘900 e in tutto quello che abbiamo preservato e che sono le nostre autentiche radici. Grazie, un grandissimo grazie, ai lettori di Genova Quotidiana: in più di 700 avete firmato la petizione per chiedere che diventassimo bottega storica. Grazie al lavoro corale di Camera di Commercio di Genova e al suo segretario generale Maurizio Caviglia, alla nostra associazione di categoria, Ascom Confcommercio, che ci è da sempre vicino e di cui siamo soci da sempre e al Comune di Genova con l’assessore al commercio Paola Bordilli».

Anche la seconda gioielleria che è diventata Bottega Storica, la Gioielleria Zaccaria, è iscritta all’associazione gioiellieri di Ascom Confcommercio.

«Il riconoscimento di “bottega storica” ad alcune nostre eccellenze ci riempe di orgoglio e dimostra l’attenzione alle tradizioni e al territorio tipiche dell’artigianato» commenta Luca Costi, segretario generale di Confartigianato.

Il fascino delle botteghe storiche, che Genova ha saputo conservare come poche altre città italiane, è parte integrante dell’attrattiva turistica della destinazione: perché lo shopping delle grandi marche è uguale nei mall di tutto il mondo ma “andar per botteghe” fra caruggi e piazzette è un’esperienza unica e irripetibile

Ci sono tanti modi per visitare le botteghe storiche di Genova. Uno è quello di lasciarsi guidare da noi, scegliendo i #GiroBotteghe offerti dalla Camera di Commercio. Ovviamente potete anche scegliere di percorrerli quando volete e in totale libertà, tenendo d’occhio gli orari di apertura.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: