Sanità Senza categoria 

Gaslini, nuova “isola del gioco” nello storico parco dell’ospedale

È dotato di giochi inclusivi, alberi, piante fiorite e pavimentazione studiata appositamente per i bambini

Inaugurata questa mattina la nuova “Isola del gioco”, situata nel parco tra i Padiglioni 12 e 16 dell’Istituto.

Il direttore generale Renato Botti ha accolto e ringraziato i numerosi donatori che hanno permesso la ristrutturazione del vecchio parco giochi esistente, tra i quali: il presidente dell’U.C. Sampdoria Marco Lanna, la presidente dell’Associazione Avo Genova Chiara Simeoni , Alessandra Tegaldo dell’Associazione Tutti per Atta, l’avv. Maria Rosaria Lo Bianco dell’ Associazione Valentia anche in rappresentanza della Presidente Francesca Macari dell’ Associazione Sclerosi Tuberosa, l’architetto che ha seguito il progetto Susanna Bordoni, il geometra Paolo Nassano. Mentre non hanno potuto partecipare personalmente la vicepresidente del Coni Silvia Salis e il marito Fausto Brizzi, sempre molto vicini e attivi nella raccolta fondi a favore del Gaslini.

“A due giorni dall’inaugurazione del primo grande murales del percorso museale a cielo aperto “Gaslini Art Project”, siamo orgogliosi di offrire ai nostri bambini, un nuovo parco giochi, dotato di giochi inclusivi, alberi, piante fiorite e pavimentazione studiata appositamente per i bambini – ha spiegato il direttore generale del Gaslini Renato Botti-. E’ un piccolo ma importante tassello nel percorso di miglioramento dell’accoglienza e di una concreta umanizzazione delle cure verso i nostri degenti che, soprattutto nei reparti che si affacciano al parco (Emato- Oncologia e Nefrologia, tra gli altri) trascorrono spesso lunghi mesi ricoverati, e adesso potranno scendere a giocare in un piccolo spazio tutto studiato per loro. Seguiranno l’apertura di un orto per l’ortoterapia adiacente al parco giochi, e la decorazione a murales delle pareti dei padiglioni che racchiudono l’ “Isola del gioco”: natura, arte, bellezza possono cambiare la qualità di vita dei bambini e incidere favorevolmente nel percorso di cura”.

“Siamo orgogliosi di aver contribuito alla riqualificazione di questo parco giochi per i piccoli degenti e le loro famiglie. Gaslini e Sampdoria è un binomio vincente che dura nel tempo e che siamo felici di portare avanti. Lo facciamo da decenni in differenti modalità e situazioni ma sempre con la stessa cura e lo stesso impegno che contraddistingue il nostro club in fatto di responsabilità sociale” ha detto il presidente della U. C. Sampdoria Marco Lanna, a margine dell’inaugurazione, alla quale è intervenuto insieme a Carlo Osti , responsabile Aree Tecniche della Sampdoria.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: