Rolli Days, per tre giorni a Genova si vive la città del Barocco, tra dimore lussuose, ville e oratori

L’assessore alla Cultura Barbara Grosso: «Fino a domenica 15 maggio, Genova riapre gli antichi palazzi Patrimonio Unesco, per un’edizione dei Rolli Days di primavera che quest’anno si arricchisce di un’esperienza unica: il “Progetto Superbarocco” che sino al 10 luglio, in concomitanza con la mostra allestita alle Scuderie del Quirinale a Roma, offre al pubblico un approfondimento al Barocco genovese, una straordinaria stagione della cultura artistica della nostra città»

Tutta la città è dunque coinvolta in una sorta di museo diffuso attraverso la rassegna “I Protagonisti – Capolavori a Genova 1600 – 1750”: i principali musei cittadini e alcune altre sedi di grande fascino ospitano esposizioni tematiche, dedicate a un singolo protagonista della scena genovese, mentre al Palazzo Ducale è allestita la mostra La forma della meraviglia. Capolavori a Genova 1600 – 1750, che sabato 14 e domenica 15 maggio sarà visitabile gratuitamente per festeggiare il trentesimo compleanno dell’istituzione.

Anche i Rolli Days partecipano al Progetto Superbarocco, aprendo palazzi, ville, chiese, oratori (alcuni per la prima volta, come l’Oratorio di Coronata, raggiungibile gratuitamente con il bus di linea AMT) per mostrare la raffinatezza della cultura ma anche delle enormi ricchezze della Genova barocca. Ambienti magnifici, sacri e profani, nel centro storico o fuori città, uniti dalla bellezza e dal gusto infallibile dei loro committenti.

Venerdì 13 maggio dalle 15 alle 19, sabato 14 e domenica 15 maggio dalle 10 alle 19, spostarsi fra i palazzi dei Rolli sarà più agevole, grazie all’isola pedonale che coinvolgerà piazza Fontane Marose, via Garibaldi, via Cairoli e via Balbi.
Accanto al programma di aperture dei Palazzi Patrimonio UNESCO e degli altri siti che si collegano alla storia della Genova barocca, questa edizione dei Rolli Days offre una ricca serie di altri appuntamenti dedicati alla scoperta del patrimonio artistico e culturale della città.

Sabato 14 maggio si celebra in tutta Europa la Notte dei Musei, e anche Genova partecipa a questo evento magico; uno spettacolo del Teatro Pubblico Ligure riempie di voci e di emozioni l’Abbazia del Boschetto; vengono presentati i risultati della call Rolli Lab, dedicata alla promozione partecipata del sito UNESCO.
Ma soprattutto, grazie alla collaborazione con l’Arcidiocesi di Genova, durante questa edizione dei Rolli Days viene presentato il progetto La Custodia del Sacro – Sacrestie Aperte che riprende il modello Chiese Aperte, che ha riscosso un grande successo aprendo ai visitatori le più importanti chiese del centro storico.
Aprono le porte anche alcune sacrestie, ambienti di servizio, legati alla vita della Chiesa che si esprime nella liturgia e che conservano gelosamente i beni destinati al culto raccolti nel corso dei secoli.

Sono quattro le sacrestie visitabili per la prima volta durante i Rolli Days: la monumentale sacrestia di San Filippo, ispirata a Borromini, dalle pareti scandite da lesene e quadrature incorniciate da finte finestre, di cui viene presentato in questa occasione anche l’importante restauro conservativo realizzato grazie al contributo di Compagnia di San Paolo; San Siro, la più grande sacrestia a Genova, con armadi in noce realizzati a fine Seicento, dipinti di Domenico Piola e Gregorio De Ferrari e l’immensa pala con l’Ultima Cena di Orazio De Ferrari; Santa Maria delle Vigne, con due ambienti adiacenti arredati con alti armadi in legno di noce intagliato realizzati fra il 1640 e il 1660 da ebanisti genovesi e che conservano arredi cinque e seicenteschi; Santa Maria di Castello, con il magnifico arredo in noce settecentesco di Stefano Porcile e la pala d’altare con San Sebastiano (1738) di Giuseppe Palmieri.
Le visite agli spazi monumentali più importanti della città saranno poi accompagnate da un ricco programma di eventi collaterali che vedranno musica classica, barocca e contemporanea alternarsi a performances teatrali all’interno dei siti aperti sia in orario diurno che serale.

Ecco i siti aperti in questa edizione:

Palazzo Antonio Doria (Spinola – Prefettura) – consigliato da Radio Monte Carlo
Palazzo Antonio Doria  – appartamento di rappresentanza della Prefettura – Novità
Palazzo Pallavicino Interiano
Palazzo Agostino Pallavicino – consigliato da Radio Monte Carlo
Palazzo Angelo Giovanni Spinola
Palazzo Pantaleo Spinola (Gambaro)
Palazzo Tobia Pallavicino – consigliato da Radio Monte Carlo
Palazzo Gio Battista Spinola (Doria)
Palazzo Nicolosio Lomellino – ingresso a pagamento
Palazzo Luca Grimaldi (Palazzo Bianco)
Palazzo Gerolamo Grimaldi (Palazzo della Meridiana) – ingresso a pagamento
Palazzo Gio Francesco Balbi
Palazzo dell’Università
Palazzo Stefano Balbi (Palazzo Reale)
Palazzo Gio Battista Centurione (Andrea Pitto)
Palazzo Francesco Grimaldi (Gallerie Nazionali di Palazzo Spinola)
Palazzo Doge Ferretto – consigliato da Radio Monte Carlo – Novità
Palazzo Gio Vincenzo Imperiale – ingresso a pagamento
Palazzo Doria Carcassi (Fondazione Carige)
Palazzo Banca CARIGE
Palazzo Sinibaldo Fieschi (Negrone-De Ferrari)
Palazzo Gio Battista Grimaldi
Palazzo Salvago Pinelli – Atrio

Villa Pallavicino delle Peschiere – consigliata da Radio Monte Carlo
Villa Imperiale Scassi
Villa Spinola di San Pietro
Villa Crosa Diana
Villa Gentile Bickley

Sacrestia di Santa Maria di Castello
Sacrestia della Basilica di NS delle Vigne
Sacrestia di San Filippo
Sacrestia di San Siro

Oratorio di San Giacomo alla Marina Novità
Oratorio di Coronata Novità
Chiesa di Santa Maria della Cella Novità
Basilica di NS delle Vigne (Kalatà Experience) – ingresso a pagamento

Albergo dei Poveri – ingresso a pagamento
Teatro Carlo Felice
Archivio del Magistrato di Misericordia
Abbazia di San Nicolò del Boschetto

In allegato, a al link https://www.visitgenoa.it/rollidays-online/rolli-days-live/  , l’elenco dei siti visitabili e dei relativi orari.


Prenotazione obbligatoria al link
rollidays.happyticket.itSul sito è disponibile una Mappa interattiva, a cura del Comune di Genova

Vivere i Rolli Days 

Visite a cura dei divulgatori scientifici dei Rolli Days
A condurre le visite nella maggior parte dei siti aperti saranno come sempre i giovani divulgatori scientifici, professionisti del settore delle humanities pronti a coinvolgere i visitatori con il loro entusiasmo e la loro competenza.

Rolli Days tours
Accanto alle visite ai singoli palazzi condotte dai divulgatori, dal 12 maggio sono disponibili 3 itinerari di visita a pagamento, condotti dalle guide turistiche professioniste di Genova, abilitate da Regione Liguria, a cura di Explora Genova. I percorsi, che toccano diversi palazzi, sono Rolli Superbi, Rolli Magnifici e Rolli Kids.
Per informazioni e per prenotare le visite a pagamento: https://www.exploratour.it/rolli-days/

Visite guidate accessibili a tutti
I Rolli Days sono un’occasione per garantire un’esperienza culturale accessibile a tutti
Rolli Days for All!
Sabato 14 maggio e domenica 15 maggio, con partenza alle 10, visita lenta a via Garibaldi e ad alcuni palazzi, della durata di circa due ore, dedicata a persone con disabilità e loro accompagnatore. Il progetto è a cura di Lidia Schichter.

Rolli Days visite in LIS
Sabato 14 maggio saranno disponibili due visite condotte dai divulgatori scientifici con traduzione in LIS a cura di Antonella Arpe: ore 10 a Palazzo Spinola Doria, ore 11 a Palazzo Spinola Gambaro.

Domenica 15 maggio saranno disponibili due visite condotte in LIS dallo storico dell’arte Carlo di Biase. Le visite, della durata di due ore circa, si terranno alle ore 10 e alle ore 15:45, e comprenderanno Palazzo Tobia Pallavicino e Palazzo Angelo Giovanni Spinola.

A Palazzo Gio Vincenzo Imperiale sarà invece disponibile un nuovo sistema tecnologico che consente ai non vedenti di muoversi in autonomia ed assumere le caratteristiche artistiche degli spazi monumentali.

Un programma ricchissimo di eventi collaterali

La città invisibile è il titolo dello spettacolo in programma venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 maggio nell’ambito dei Rolli Days. Tre giornate in cui l’Abbazia di San Nicolò del Boschetto sarà eccezionalmente aperta per dare spazio ai racconti degli invisibili che la abitano, alla scoperta non solo del suo passato ma anche del suo presente. La storia dell’arte e le storie delle persone dialogano in un progetto ideato per Teatro Pubblico Ligure da Sergio Maifredi che, grazie all’iniziativa dello storico dell’arte Giacomo Montanari e dell’assessorato alla Cultura di Genova, mette in luce la vita degli invisibili in uno spettacolo che si svolge nell’abbazia simbolo, sin dal XIV secolo, di una vocazione all’accoglienza portata avanti in epoca moderna dall’attività laica dell’Opera Don Orione.

Sabato 14 maggio torna in tutta Europa la Notte dei Musei, l’iniziativa patrocinata dall’Unesco, dal Consiglio d’Europa e dall’ICOM, e promossa in Italia dal Ministero della Cultura, che permette di scoprire i musei in un orario magico. Eventi e aperture speciali riguarderanno molti musei genovesi; fra questi, Palazzo Bianco e Palazzo Tursi saranno aperti dalle 19.30 alle 24, con accesso gratuito su prenotazione; durante la serata si alterneranno letture poetiche a cura di Pino Petruzzelli, e musica barocca a cura di Collegium Pro Musica. 

Per le visite ai Musei di Strada Nuova è possibile prenotarsi sulla stessa piattaforma dei Rolli Days. 


Tutte le info sulla Notte dei Musei di Genova, evento sostenuto da Iren e Coop Liguria, al link: https://www.visitgenoa.it/evento/la-notte-dei-musei-2022 

Venerdì 13 maggio dalle ore 17 nel Salone di Rappresentanza verranno presentati i progetti finalisti e saranno premiati i vincitori del bando Rolli LAB nei quattro ambiti di interesse: Genova tutela, Genova Promuove, Genova Coinvolge, Genova Accoglie. 

Hanno partecipato al bando aspiranti progettisti e imprenditori, start-up, piccole e medie imprese, associazioni, spin-off e persone fisiche che hanno presentato idee innovative pensate per valorizzare l’impatto sulla città del Sito Patrimonio Mondiale UNESCO Genova: Le Strade Nuove e il sistema dei palazzi dei Rolli.


L’obiettivo è di creare una relazione dinamica tra patrimonio storico e innovazione, tra centro storico e città, favorendo un approccio inclusivo e sostenibile volto all’integrazione territoriale, alla valorizzazione urbana, all’accessibilità e fruibilità dei luoghi.

Per tutta la durata dei Rolli Days, via Garibaldi risplenderà di luci scenografiche.

Questi sono solo alcuni degli appuntamenti di un programma (in allegato) di eventi ricco di musica, emozioni, scoperte. 

Tutti gli aggiornamenti al link https://www.visitgenoa.it/rollidays-online/rolli-days-live/

Tutte le info al link: https://www.visitgenoa.it/rollidays-online/

Rolli Days è un evento promosso e organizzato dal Comune di Genova in collaborazione con Università, Camera di Commercio, Ministero della Cultura – Segretariato Regionale della Liguria, associazione dei Rolli della Repubblica Genovese.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: