Tursi, via libera al progetto per l’Andrea Doria: nuova piscina e nuova palestra

Il progetto, che parteciperà al bando Pnrr “Sport e inclusione sociale, ha come obiettivo la riqualificazione funzionale e la valorizzazione della struttura per poter ospitare manifestazioni sportive competitive, eliminare le barriere architettoniche e adeguarla alle esigenze sportive in vista di Genova Capitale europea dello Sport 2024

Via libera dalla giunta comunale, su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici Pietro Piciocchi, al progetto di restyling dell’impianto sportivo di viale Aspromonte, sede dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Andrea Doria

Il progetto prevede un’articolata serie di interventi. Tra questi, sarà realizzata una vasca a 5 corsie di lunghezza 25 metri per il nuoto e una “balconata” per ospitare pubblico. La nuova piscina, che sarà realizzata al posto dell’attuale palestra per ginnastica artistica, potrà ospitare manifestazioni sportive competitive.

Una nuova palestra per la ginnastica artistica, di dimensioni regolamentari secondo la normativa della Federazione Ginnastica d’Italia, avrà una serie di tribune retrattili in grado di accogliere circa 500 spettatori. Sulla copertura del nuovo volume sarà ospitato un campo da tennis, di dimensioni regolamentari, con tribuna. La nuova palestra verrà realizzata nell’area attualmente occupata da un campo da tennis e dal campo polivalente coperto e comprenderà un nuovo elemento per il collegamento verticale che consentirà un secondo accesso all’impianto sportivo, adeguandolo alla normativa sulla sicurezza. La struttura potrà ospitare anche un centro di riabilitazione fisioterapica.

Il progetto è stato presentato dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Andrea Doria, che ha sede nell’attuale impianto di proprietà comunale e che cofinanzierà l’intervento. Oltre al progetto sull’impianto di viale Aspromonte, sono stati presentati per il bando Pnrr Sport anche la Casa della Vela al Waterfront e il restyling della Sciorba.

Nell’ultima riunione di giunta, sono inoltre stati deliberati 200.000 euro per interventi in aree pubbliche cittadine con opere di allestimento di spazi e strutture sportive da attuarsi mediante Accordo Quadro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: