Bucci punta al rinnovo: «Obiettivo: vincere al primo turno»

«Ricordate come era Genova anni fa: guardatela oggi e pensate a quanta strada abbiamo fatto in questi cinque anni e cosa potrà diventare con altrettanti anni di lavoro ed impegno – dichiara il sindaco Marco Bucci -. Non dobbiamo fermare il percorso che abbiamo iniziato e continuare ad essere “al lavoro per Genova”»

Si è svolta nel pomeriggio presso l’Hotel Bristol la presentazione ufficiale della candidatura di Marco Bucci per le prossime elezioni comunali a Genova del 12 giugno, esattamente nello stesso posto dove ha iniziato nel 2017 quando fece conoscere la “nuova visione di città”.
Coinvolte e presenti tutte le forze politiche e civiche della coalizione che sostiene la ricandidatura del sindaco Marco Bucci, una coalizione allargata ad altre componenti rispetto a quella che nel 2017 aveva già sostenuto la sua prima elezione a sindaco, insieme per proseguire il lavoro iniziato da cinque anni.

«Rivendichiamo con orgoglio i risultati che abbiamo ottenuto e i numeri ci confortano in questo. Ma più dei numeri ci solleva la fiducia della città e l’amore per Genova che i genovesi hanno ritrovato.
Essere qui tutti insieme oggi è il risultato di chi ha lavorato senza divisioni, ora abbiamo il compito di continuare il percorso di crescita che corrisponde alla nostra visione di città» ha detto Bucci.

Ad intervenire a sostegno della ricandidatura di Marco Bucci i coordinatori e segretari di movimenti e partiti che hanno già dato la loro adesione alla campagna elettorale. Per primo Umberto Calcagno, Commissario Udc Liguria, tra i movimenti che nel 2017 non facevano parte della coalizione a sostegno di Bucci: «Entriamo in coalizione convinti di contribuire per altri cinque anni all’operato del sindaco Marco Bucci. Lavoreremo per dare maggiore forza alle iniziative già in atto con particolare attenzione alle necessità delle famiglie e dei giovani».

Ubaldo Borchi – Coordinatore cittadino di “Noi con l’Italia”: «Come Noi con l’Italia abbiamo deciso di sostenere la candidatura del sindaco Marco Bucci alle prossime elezioni, in continuità con il progetto vincente per Genova che ci vide protagonisti anche cinque anni fa”. Conclude Borchi: “Siamo al fianco del sindaco Bucci con passione, entusiasmo, competenza, idee, progetti, valori, perché crediamo fortemente nel “modello Genova”. Ripartiamo da quanto di buono fatto fino ad oggi per la città, ripartiamo dal buon governo e dagli esempi di buona politica. Sono certo che sapremo interpretare i bisogni della comunità con l’ambizioso obiettivo di consegnare alle future generazioni la miglior Genova possibile».

Dichiara Giuseppe Vittorio Piccini – Segretario regionale Nuovo Psi, terzo in ordine di presentazione : «I Socialisti Liberali del Nuovo Psi della Liguria si ritengono eredi del Riformismo Socialista Genovese. Da Pietro Chiesa a Rinaldo Magnani Genova ha significato Città e Porto. Ha significato Mondo del Lavoro e Impresa. Il Riformismo, per la tradizione Socialista, significa prima di tutto “realismo”».

Per il partito Gente d’Italia, Alberto Chicco – Segretario Organizzativo Nazionale, spiega: «Gente d’Italia trova la sua rinascita nella volontà di lavorare per le persone, per Genova soprattutto sull’ondata emotiva del Ponte Morandi. Gente d’Italia è un partito di centro ma si concentra sulla progettualità concreta ed autorevole e sostenibile. L’abbinamento alla candidatura di Marco Bucci è stato naturale, perché grazie al suo operato abbiamo riconosciuto nell’operato del sindaco la natura del nostro partito di agire per le persone».

«Genova Domani è l’ultima arrivata tra le componenti di questa coalizione – spiega Cristiano Di Pino, coordinatore della lista civica Genova Domani – “Nasce dall’intuizione dello stesso sindaco ed è un contenitore aperto che raccoglie le istanze del mondo riformista, raccoglie idee nuove e anche persone che non per forza a livello nazionale si riferiscono al centrodestra tradizionale ma sposano in pieno lo stile dell’amministrazione Bucci e il rilancio della città partito nel 2017 e che vogliamo contribuire a spingere per fare di Genova la capitale del Mediterraneo».

Carmelo Cassibba – Coordinatore Vince Genova: «Dal 2017 siamo a sostegno del sindaco, abbiamo sposato la sua candidatura non appena è sceso in campo convinti che un uomo della sua esperienza e della sua capacità manageriale potesse essere la persona giusta per vedere Genova rinascere: possiamo dire di non esserci sbagliati e di avere vinto la nostra scommessa. Sosteniamo l’espressione della società civile per dare un contributo importante alla città a fianco del sindaco. Sono stati anni difficili ma i risultati di crescita sono sotto gli occhi di tutti, grazie alla capacità del sindaco e al nostro contributo nell’aula consiliare. Genova è sempre più una città Europea e proiettata nel futuro che guarda lontano».

«Sosteniamo con la massima convinzione e determinazione il sindaco Bucci, che in questi cinque anni ha ottimamente incarnato quel modello di buongoverno cittadino che Forza Italia promuove da sempre, sin dalla discesa in campo del presidente Berlusconi. Proprio per questa sintonia abbiamo voluto che all’interno del nostro simbolo fosse presente anche il nome Bucci” – dichiara il coordinatore regionale di Forza Italia Carlo Bagnasco -. Lavoriamo dunque col massimo impegno – prosegue – per traguardare il 12 giugno un grande risultato per il sindaco, per il nostro partito e per la coalizione di centrodestra unita, con l’obiettivo di garantire a Genova e ai genovesi altri cinque anni di amministrazione comunale seria, competente ed efficiente, in grado di dare alla città quella prospettiva di futuro che essa merita”, conclude Bagnasco».

“Si ricomincia, con lo stesso entusiasmo, anzi di più”, aggiunge Lilli Lauro – Coordinatrice di Genova Lista Toti: “Questa campagna elettorale, che non mi vede direttamente coinvolta come candidata, dà le stesse emozioni perché consente di presentarci ai genovesi con i risultati in mano, con i successi dei nostri amministratori. Il nostro impegno, già concordato con il sindaco Marco Bucci e con il presidente Giovanni Toti, sarà quello di raggiungere obiettivi ancora più importanti, tra cui quelli – fondamentali – in campo sociale, anche per rispondere alle nuove esigenze dettate dalle emergenze vissute.”

«Fratelli d’Italia sostiene in maniera convita Marco Bucci che ha rappresentato, finalmente, il cambiamento e una spinta per Genova contro l’immobilismo decennale a cui eravamo abituati – dichiara il commissario regionale di Fratelli d’Italia Matteo Rosso che prosegue – vogliamo che Marco Bucci continui nei prossimi cinque anni a lavorare per Genova ed è per questo che con coerenza Fratelli d’Italia si schiera con lui contro chi vuole riportarci nel passato».

«Cinque anni fa è stata la Lega a spingere fortemente la candidatura di Marco Bucci, credo sia sotto gli occhi di tutti che abbiamo fatto la scelta giusta. Il sindaco e il centrodestra unito hanno dato una svolta concreta alla città. Migliaia di votazioni effettuate, mai una volta sotto in consiglio comunale. L’obiettivo della Lega a Genova è vincere al primo turno e vedere riconosciuto il grande lavoro che l’amministrazione di centrodestra ha fatto con la realizzazione di tutti quei progetti avviati nel frattempo. Opere che faranno di Genova la prima città del Mediterraneo, un punto di riferimento per i prossimi decenni» ha detto Edoardo Rixi, segretario Lega in Liguria.

Il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti: «La coalizione è unita ancora una volta per sostenere Marco Bucci e il grande lavoro fatto per cambiare Genova. In questi 5 anni abbiamo superato ostacoli e mantenuto le promesse, dal nuovo ponte San Giorgio alla gestione della più grande campagna vaccinale degli ultimi decenni, rispondendo con i fatti a chi ci diceva che non ci saremmo riusciti. E nonostante le tante emergenze che abbiamo dovuto affrontare, con noi Genova è tornata a guardare al futuro, con tutti i suoi cantieri aperti, il rischio idrogeologico quasi azzerato, eventi internazionali che la rendono protagonista nel mondo dopo anni di grigiore. Abbiamo davanti ancora tante sfide, ma sono certo che i genovesi sceglieranno ancora una volta questa grande squadra per superarle insieme».

“Rivendichiamo con orgoglio i risultati che abbiamo ottenuto e i numeri ci confortano in questo. Ma più dei numeri ci conforta la fiducia e l’amore per la città che i genovesi hanno ritrovato. L’orgoglio per una Genova viva, dinamica, operosa e operativa che guarda al futuro e che continua ad avere la seria ambizione di essere la capitale del Mediterraneo. Nei prossimi cinque anni avremo un’occasione unica per completare il nostro percorso di svolta: vedremo definiti i tanti cantieri che oggi abbiamo aperti in città e potremmo spendere i 6 miliardi di euro che il PNRR ci ha assegnato. – conclude il Sindaco Marco Bucci – Avremo una mobilità completamente rivisitata, nuove infrastrutture, musei e spazi per il turismo, aree riqualificate che miglioreranno la qualità di vita dei genovesi, impianti sportivi moderni e funzionali che porteranno eventi internazionali, un nuovo fronte mare, vallate riqualificate. Non promesse vuote ma fatti concreti che ogni cittadino potrà toccare con mano.
Non ci possiamo certo fermare qui! Siamo convinti che sia necessario un ulteriore nostro sforzo per completare questo percorso di trasformazione iniziato il 27 giugno 2017. E che una discontinuità di governo della città comprometterebbe tutto quanto di buono è stato fatto fino ad oggi”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: