Villa Rosa presa di mira dai vandali. Svastica su una porta, ma anche degrado e rifiuti

A denunciarlo il comitato “Pegli bene comune”: «Rotta la serratura del nostro magazzino». E sulla porta compare una croce uncinata. Ma i cittadini segnalano anche il degrado, i rifiuti accumulati negli anni, l’abbandono del verde, i muretti pericolanti e i tombini otturati

«Rabbia, incredulità, disgusto. Sono i sentimenti che abbiamo provato quando abbiamo scoperto cosa è successo tra ieri sera e stanotte in Villa Rosa – scrive il comitato su Facebook -. Alcune aree della Villa sono state di nuovo prese di mira dai vandali, che si sono accaniti sul magazzino del Comitato Pegli Bene Comune, sfasciando la serratura del portone d’ingresso e disegnando una svastica. Una scena dell’orrore che abbiamo immediatamente segnalato a chi di dovere. Il Municipio VII Genova Ponente, che ringraziamo, subito dopo essere stato messo al corrente del fatto, ha provveduto alla sistemazione di una nuova serratura Ma la porta rotta non è niente se paragonata alla svastica che qualcuno ha tracciato con l’ausilio di una bomboletta Ci auguriamo che l’autore della svastica non conosca il significato di quel simbolo e che l’abbia fatto solamente per ignoranza».

«In ogni caso, abbiamo denunciato l’episodio alle autorità competenti: anche ANPI Genova Pegli Sez. Mario e Nicolò Dagnino provvederà, nei prossimi giorni, a sporgere denuncia – dicono al Comitato -. Annunciamo inoltre che un nostro gruppo di volontari si adopererà a brevissimo per cancellare la svastica, simbolo di un passato che vogliamo dimenticare per sempre. Chiudiamo con un appello al Comune perché prenda al più presto provvedimenti contro l’ondata di atti vandalici che sta colpendo Villa Rosa, recentemente risistemata dai genitori dei bambini che la frequentano e da tempo in attesa dei lavori che servono per risolvere le molte situazioni di degrado che si sono accumulate negli ultimi anni tra abbandono del verde, muretti pericolanti e tombini otturati».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: