Al Cep pedagogia dello smartphone per la Terza Età: come usare smartphone ed app

Tre incontri al Circolo ARCI Pianacci il 3, 10 e 17 novembre. Iscrizioni (gratuite) aperte fino al 31 ottobre

Il Circolo ARCI Pianacci organizza alcuni incontri rivolti agli ultrasessantenni per approfondire, grazie all’aiuto di Stefano Massari, esperto di informatica, i principali rudimenti per l’uso corretto dello smartphone, di alcune delle principali app (ad esempio whatsapp, foto, video, mail) e per provare a difendersi dalle truffe digitali.
Il tutto accompagnato da slides al fine di rendere più facilmente comprensibili i contenuti.

È previsto un modulo iniziale di tre incontri, cui potranno aggiungersene altri qualora, in corso d’opera, dovessero emergere necessità di ulteriori approfondimenti.
Gli incontri si terranno nel salone del Circolo ARCI Pianacci (via della Benedicta 14) il 3, 10 e 17 novembre, dalle 15.30 alle 16.30.

Le iscrizioni, con indicazione di nome, cognome, età e recapito telefonico, dovranno essere comunicate entro il 31 ottobre con una delle seguenti modalità:
mail indirizzata a pianacci@pianacci.it
sms al numero 3281720432
direttamente presso il bar del Circolo ARCI Pianacci (tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 15 alle 19).


Nel rispetto delle normative vigenti sarà accettato un numero massimo di 20 partecipanti, provvisti di greenpass valido.

Il Circolo ARCI Pianacci non è nuovo ad iniziative volte a favorire un migliore approccio delle persone meno giovani alle nuove tecnologie.
Strumenti entrati ormai a pieno titolo nella loro quotidianità e che, in molti casi, vengono ancora percepiti come ostacoli quasi insuperabili, impedendo loro sia possibilità di maggiore autonomia nell’accesso a servizi spesso essenziali che opportunità di socializzazione.

Nel 2000 il Circolo ARCI Pianacci, primo in Italia (e per questo “premiato” con un attestato di benemerenza dall’allora Ministro della Pubblica Istruzione Luigi Berlinguer), promosse e realizzò corsi (gratuiti) di avviamento ad Internet per anziani nei quali i docenti erano giovani studenti in gran parte residenti nel quartiere.
Un’iniziativa, denominata “@bCep”, che richiamò al Cep decine di ultrasessantenni, provenienti da diverse zone della città.

Ora è la volta dello smartphone, dispositivo di utilizzo intuitivo per i nativi digitali ma, come detto, ancora ostico per molte tra le persone appartenenti alle fasce d’età più “datate”, che potranno trovare in questi incontri molte risposte ai loro dubbi.

Il “Laboratorio Smartphone per la Terza Età” è parte del progetto “Riprendiamoci, insieme, i nostri spazi”, promosso e realizzato dal Circolo ARCI Pianacci nell’ambito del Patto di Sussidiarietà, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed inserito nel Patto di Sussidiarietà – Risorse 2019, della Regione Liguria.

Il progetto, che ha avuto come partner di rete Auser, Anteas, Prato Onlus e Giostra della fantasia, nella prima fase (maggio-ottobre) ha promosso attività motoria all’aperto per la terza età, sempre presso il Circolo ARCI Pianacci, e “passeggiate urbane”, con visite guidate, che hanno visto la partecipazione di diversi over 60-70-80.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: