Pd-Piciocchi, botta e risposta sulla pista di atletica del Palasport smontata

Secondo il partito di minoranza «giace abbandonata in piazzale Kennedy», per l’assessore ai lavori pubblici «Come era già previsto sta per essere collocata nel padiglione Blu»

«Da settimane la pista di atletica indoor di proprietà comunale che veniva allestita nel Palasport giace smontata e abbandonata in Piazzale Kennedy. Incustodita ed esposta agli agenti atmosferici, che in breve tempo aggrediranno l’impalcato di legno, rendendola inservibile – dicono al gruppo Pd del Consiglio comunale, dal quale fanno sapere di aver presentato un’interrogazione urgente -. Davvero il Comune ha deciso di gettare via la pista, acquistata con grande esborso di denari pubblici nel 1991 e utilizzata per i Campionati Europei di Atletica leggera indoor del 1992 a Genova e del 2009 a Torino? Chiediamo alla Giunta di intervenire immediatamente prima che sia troppo tardi. Si sposti la pista in un deposito al chiuso, in attesa di individuare una nuova sede in cui allestirla».

«La pista di atletica non è abbandonata – risponde l’assessore comunale ai lavori pubblici Pietro Piciocchi -, ma, come già previsto, sta per essere nuovamente collocata nel padiglione Blu dove è stata custodita già per alcuni mesi per poi tornare a nuova vita in una nuova struttura. Lo spostamento in un deposito temporaneo necessita di una logistica ragionata: si parla di trasferire circa 500 metri cubi di materiale. Si tratta di una pista di dimensioni ragguardevoli e che, al netto di considerazioni semplicistiche, non può essere spostata in pochi minuti. La minoranza non si preoccupi: grazie all’operazione del Waterfront, dove nulla è lasciato al caso, anche la pista di atletica troverà una diversa collocazione perché torni alla sua originaria funzione sportiva, dopo anni di abbandono e inutilizzo».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: