Scippatore seriale arrestato dalla Polizia: in manette un 33enne recidivo

Aveva messo a segno due colpi nel giro di poche ore, in entrambi i casi scegliendo tra le sue vittime donne sole che transitavano nel centro cittadino

Con queste accuse la Squadra Mobile di Genova ha tratto in arresto S.K., algerino irregolare sul territorio nazionale, già noto alle forze dell’ordine per reati della stessa specie.

I fatti risalgono a circa un mese fa; il primo episodio è avvenuto intorno alle 21 nei pressi di piazza delle Erbe dove un’anziana, mentre rincasava, è stata aggredita dall’uomo che, nel tentativo di portarle via la borsa, l’ha strattonata fino a farla cadere al suolo. La furia del reo non si è placata con la caduta della donna infatti l’ha trascinata sull’asfalto fino alla rottura della tracolla. La vittima soccorsa da alcuni passanti è stata trasportata in ospedale in stato di shock.

Appena poche ore dopo, intorno alle 6, nei pressi di piazza Principe, ancora un altro scippo. Anche in questo caso la vittima una donna che si stava recando a lavoro sorpresa alle spalle da S.K. che con una mossa fulminea le ha strappato la borsa facendola rovinare al suolo e provocandole escoriazioni oltre ad un forte spavento.

Due scippi consumati con spropositata violenza, per portare via pochi euro e qualche effetto personale e che, solo per fortuite circostanze, non hanno avuto conseguenze più gravi. 

Gli investigatori della Squadra Mobile, appresa la notizia dei due episodi delittuosi, si sono immediatamente posti alla ricerca degli indizi necessari all’individuazione del reo. Fin da subito è apparso chiaro il legame tra i due reati, caratterizzati dal medesimo modus operandi. Le indagini, costantemente coordinate dalla locale Procura della Repubblica, hanno consentito in breve tempo di identificare, anche grazie all’analisi delle telecamere di videosorveglianza, il malvivente. Il dettagliato quadro accusatorio è stato, quindi, partecipato dalla Procura all’A.G. che ha emanato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

L’uomo è stato rintracciato dagli agenti della Squadra Mobile alle prime ore di martedì mattina nel centro storico e condotto presso il carcere di Marassi. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: