comune 

Piciocchi: «Regolare l’uso del fondo di riserva del Comune per Genova Jeans»

L’assessore al Bilancio risponde sui social all’affondo di Gianni Crivello che con tutta la minoranza tranne Italia Viva oggi ha dato vita a una conferenza stampa in cui l’opposizione ha chiesto una riunione monotematica del Consiglio comunale sui fondi pubblici non solo stanziati da Tursi, per le kermesse dedicata al tessuto genovese

«Premesso che il fondo di riserva si compone di una parte disponibile e di una parte intangibile perché destinata ad emergenze e che in questo caso sì è del tutto legittimamente attinto alla parte disponibile – scrive Piciocchi sulla sua pagina Facebook -, è sfuggito al sempre attento Consigliere che il Consiglio comunale nella deliberazione di variazione di bilancio adottata il 27 luglio scorso ha disposto un’integrazione del fondo di riserva pari ad oltre tre volte la somma erogata meno di due settimane prima a Genova Jeans. Questi sono i dati: con delibera del 15/7 la Giunta ha stanziato 400 mila euro per il Comitato promotore della manifestazione Genova Jeans.
Con delibera del 27/7 il Consiglio comunale, su proposta della Giunta, ha integrato il fondo di riserva di 1 milione e 422 mila euro. Se il tema stava così a cuore al Consigliere ed alle opposizioni, non si comprende il motivo per cui non abbiano votato a favore della delibera di variazione, che ha integrato il fondo di riserva, ma si siano in parte astenuti ed in parte abbiano votato addirittura contro. In ogni modo – lo dico con assoluto rispetto per un Consigliere che è solito esprimersi con cognizione di causa – prima di parlare sarebbe bene documentarsi con attenzione. Dal lato mio, disponibile a discutere su tutto, ma certamente non posso in alcun modo accettare, anche nel rispetto dei miei collaboratori, che si adombrino dubbi sul pieno rispetto delle regole del bilancio comunale, peraltro costantemente verificato dal Collegio dei Revisori dei Conti»

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: