Sanitari no vax: 10 sospesi e 3 demansionati a ruoli amministrativi

Alla fine sono 9 quelli del San Martino mentre uno è un tecnico di laboratorio del Galliera. Tre i lavoratori della Sanità dipendenti che la Asl3 è riuscita a demansionare per evitare la sospensione

In 21 avevano ricevuto la lettera di Asl3 che invitava a fornire validi motivi per la mancata vaccinazione (il certificato medico che certifica patologie incompatibili col vaccino). Qualcuno, davanti al rischio concreto di rimanere a casa senza stipendio fino alla fine della pandemia, è sceso a miti consigli e ha accettato la vaccinazione. Non si hanno notizie, al momento, dei dipendenti della sanità privata che erano compresi nella lista dei 21.
Tra i dipendenti degli ospedali non ci sarebbero medici, ma solo oss, infermieri e tecnici di laboratorio. Nella Asl la ricollocazione in mansioni amministrative è stata, ovviamente, più facile. Negli ospedali, invece, non sono stati individuati posti alternativi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: