Isobutene nella tombinatura del fiume in via Ronchi. È nocivo se respirato. Strada chiusa

Intervenuti nella notte i Vigili del fuoco, la Polizia locale e Arpal. Escluso il rischio di esplosione o incendio. Zona interdetta al passaggio pedonale e veicolare

I primi a intervenire, ieri sera alle 20:30, in via Ronchi, all’altezza del civico 30, sono stati i Vigili del fuoco di Multedo a seguito della segnalazione di un cittadino. Sono stati loro a chiamare anche la Polizia locale dopo aver accertato la presenza di sostanza oleosa che emetteva forte odore di idrocarburi all’interno di tombinatura collegata al fiume sottostante. Dopo prime indagini presso Carmagnani, Superba e Porto Petroli (le aziende che in zona trattano prodotti petrolchimici), è stato richiesto l’intervento del dirigente reperibile Arpal che è arrivata sul posto e ha effettuato la campionatura e la relativa analisi accertando la presenza di isobutene, sostanza nociva se inspirata.
I Vigili del fuoco hanno escluso il potenziale rischio di esplosione o incendio e hanno disposto lo spostamento dei veicoli in zona oltre che l’interdizione al passaggio pedonale e veicolare. Sono stati posizionati transenne e segnali di divieto di sosta.
L’area è stata tenuta d’occhio tutta la notte dalla Polizia locale in attesa che oggi vengano stabilite le procedure di bonifica.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: