Asili a orientamento musicale, parte la sperimentazione in 2 scuole per l’infanzia

In questa prima fase, le scuole dell’infanzia a orientamento musicale saranno Borgo Pila e Villa Dufour

La musica entra nelle scuole dell’infanzia del Comune di Genova e va ad arricchire la già variegata offerta formativa: nascono le scuole ad orientamento musicale che, oltre alle consuete proposte didattiche, utilizzeranno le più recenti teorie di pedagogia musicale “educando alla musica con la musica” e sottolineandone la presenza in ogni ambito della nostra vita.

La musica sarà dunque vissuta come ambiente attraverso cui comprendere il proprio sé, scoprire le proprie emozioni, che facilitano l’apprendimento, imparare a vivere con gli altri e condividere storie, a fare insieme e ad essere comunità.

«Un progetto sperimentale sicuramente di grande interesse per i nostri piccoli alunni e che spero possa essere esteso anche ad altre scuole. I bambini sono naturalmente attratti dalla musica, un linguaggio universale che comunica emozioni senza bisogno di parole – spiega l’assessore alle Politiche dell’Istruzione Barbara Grosso – Attraverso la musica è possibile intervenire nei diversi ambiti di formazione del bambino, per questo è uno straordinario strumento educativo a disposizione degli insegnanti».

Partendo dalle indicazioni di Maria Montessori, secondo la quale La musica aiuta e potenzia la capacità di concentrazione, e aggiunge un nuovo elemento alla conquista dell’ordine interiore e dell’equilibrio psichico del bambino, queste due scuole, oltre alle consuete attività, organizzeranno laboratori tematici per esplorare suoni e ritmi del territorio, suoni della natura, la voce e il canto, il movimento.

Non mancheranno momenti di pratica e manipolazione come, per esempio la conoscenza e la costruzione di strumenti musicali. I bimbi verranno anche invitati a sperimentare il canto in coro e la rappresentazione di piccole opere musicali; verranno esplorati i canti e i suoni del mondo, con un pensiero di condivisione e di inclusione interculturale ma anche di arricchimento e comunicazione interpersonale.

Inoltre, le scuole avranno la possibilità di incontrare le varie realtà musicali cittadine e professionisti del settore. Grazie alla disponibilità del Teatro Carlo Felice alcuni bambini, accompagnati dalle loro insegnati, hanno vissuto l’indimenticabile esperienza di dirigere l’orchestra del Teatro durante le prove.

«Il Teatro Carlo Felice è lieto di poter collaborare con il Comune di Genova, in occasione dell’istituzione di due asili ad indirizzo musicale – commenta il Sovrintendente Claudio Orazi – Si tratta di un’iniziativa di straordinaria valenza educativa e culturale, che merita il sostegno di tutta la città così come del nostro Teatro».

Ricordiamo che fino al 1° marzo sono aperte le iscrizioni ai servizi educativi per i bambini da 0 a 6 anni.

Le famiglie interessate alle scuole ad orientamento musicale, ma anche quelle che volessero conoscere meglio i servizi educativi del Comune, possono partecipare all’Open Week che si svolge on line dall’8 al 12 febbraio.

Tutte le info: https://smart.comune.genova.it/sezione/scuola-e-formazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: