Addio a Maurizio Natale, segretario di Rifondazione Comunista

Aveva 58 anni e aveva lottato a lungo contro la malattia che lo ha portato alla morte. Lascia moglie e figli

<Questa notte dopo una lunga malattia, all’età di 58 anni ci ha lasciato il compagno Maurizio Natale, lasciando un grande vuoto in tutti noi – recita una nota della segreteria di Rifondazione Comunista -. Maurizio, di professione educatore Anffas, era attivo sia dal punto di vista sindacale che politico: da studente universitario aveva fatto parte del il movimento de “la pantera”, mentre da subito aveva aderito al Partito della Rifondazione Comunista, militando nel circolo “Bianchini” di Genova-Marassi e facendo parte degli organismi dirigenti sino alla carica di segretario provinciale della federazione di Genova che ricopriva dall’Ottobre del 2017. Maurizio lascia un grande vuoto non solo nella nostra comunità ma anche in tutta la sinistra genovese e ligure come dimostrato dai numerosi attestati di cordoglio che ci stanno pervenendo. Un pensiero speciale per i suoi figli ed i suoi cari che abbracciamo>.
Maurizio era un antifascista militante. Non ha mai smesso di lottare per i suoi ideali nemmeno durante la malattia. Sulla sua pagina Facebook stanno arrivando decine di commenti commossi e affranti per la sua prematura scomparsa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: