Alcol a minori di 16 anni e a ubriachi, il Comune chiude anche il “Due colpi”

Il bar di via Giustiniani, nell’epicentro della mala movida, era da tempo nel mirino della Polizia locale a causa delle molte lamentele dei residenti per gli schiamazzi insopportabili. Lamentele che, alla luce di sanzioni e denunce comminate (la vendita di alcol a minori sotto i 16 anni e ad ubriachi comporta la denuncia penale) erano più che giustificate

La caratteristica del locale è che negli anni sono cambiati diversi proprietari, ma mai la situazione è cambiata: quel tratto di via Giustiniani, nella “rive gauche” del centro storico, è sempre stato uno dei più difficili.

Due settimane fa era stato chiuso il paninaro di piazza Ferretto, la settimana scorsa erano stati decisi 30 giorni di chiusura e, successivamente, 3 mesi di chiusura alle 23 per 2 bar di Canneto, ma tutto il caos si era riversato su via Giustiniani, che già era una delle situazioni più critiche.
Ora l’assessorato al Commercio ha chiuso anche il “Due Colpi”, che ha all’attivo le due denunce penali, 2 sanzioni per schiamazzi, 2 per inosservanza alle norme del Tulps, Testo unico di Polizia (una per mancata esposizione della licenza e una perché oltre alla licenza non è stato esposto nemmeno il listino prezzi).

Ora, nel mirino ci sono altri locali. Tra i primi uno di quelli di via San Donato e due di salita Pollaiuoli.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: