Sabato il ricordo di Georgakis che si diede fuoco per la democrazia

Cinquant’anni fa, nella notte del 19 settembre 1970, Kostas Georgakis, giovane studente greco a Genova, si dava fuoco davanti al Tribunale di Genova (allora presso Palazzo Ducale) urlando “Grecia libera, aiutate la Grecia”

Sabato 19 settembre 2020 alle ore 11.00 in piazza Matteotti lato ingresso Palazzo Ducale, a cura di Anpi, Camera del Lavoro, la Città giornale di società civile, Goodmorning Genova network di comunità e Centro di documentazione Logos si terrà la commemorazione dedicata a Kostas Georgakis.

Quello di Georgakis fu un gesto estremo, di protesta, contro la dittatura dei colonnelli che opprimeva la Grecia, cancellando le libertà e soffocando nel sangue ogni opposizione. Cinquant’anni dopo Kostas vive non solo nel ricordo, ma nell’impegno contro ogni forma di dittatura, di oppressione nel mondo. <Nonostante la concomitanza della vigilia elettorale, Genova non dimentica il suo sacrificio e lo ricorderà nell’iniziativa di sabato 19 con la deposizione di una corona presso la lapide che lo ricorda situata proprio in Piazza Matteotti all’ingresso di Palazzo Ducale> dicono gli organizzatori.

Sono previsti gli interventi di Nicolas Dessypris amico di Georgakis; Luca Borzani, direttore de la Città giornale di società civile; Igor Magni segretario generale Cgil Genova; Massimo Bisca, presidente Anpi Genova.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: