Centro storico: arrivano presidi fissi e cane antidroga

Presentato Maqui, la nuova matricola del reparto sicurezza urbana

Sarà la matricola numero 13 della polizia locale di Genova. Questa mattina l’assessore alla sicurezza Stefano Garassino, il comandante Gianluca Giurato, insieme al reparto Sicurezza urbana, hanno presentato Maqui, la prima unità cinofila antidroga del corpo. Inoltre, l’assessore Garassino ha annunciato Che in centro storico arriveranno anche i presidi fissi. Non sostituiranno l’attività del reparto sicurezza urbana, che già impiega 75 uomini. I presidi saranno aggiunti ed effettuati con personale dei distretti. Saranno garantiti nelle strade dove si verificano le maggiori problematiche.

Non sono trascurabili i risultati ottenuti dal reparto sicurezza urbana che in due mesi ha effettuato parecchi arresti oltre alle sanzioni, ai controlli per l’abuso di alcol, ai controlli di negozi e pubblici esercizi, alle attività di prossimità.

Le attività del reparto Sicurezza Urbana della Polizia Locale al 1º giugno a ieri, 27 luglio (escluse le sanzioni per il codice della strada)

227 verbali amministrativi 
Controllati e identificati 179 italiani 746 stranieri
Ordini allontanamento 73
Mercatino abusivo di oggetti usati: 55 interventi su 13 turni e 17m3 di merci alienate,
8 arresti
83 persone denunciate in stato di libertà
Persone accompagnate per fotosegnalamento 6 italiani e 52 stranieri
Stupefacenti: 16 denunciati e 37 segnalati di cui 3 minori
Grammi di sostanze sequestrati 67,636
Segnalazioni attività economiche:
8 direzione commercio
6 asl
4 ispettorato lavoro
3 agenzia dogane (superalcolici)
1 camera di commercio
Sequestri:
Stupefacenti 46
Coltelli e armi 7
Arnesi scasso 1
materiale informatico 3 (1 cell 2 tablet)
Valori 1 (360 €)

Ecco l’intervista al conduttore del cane antidroga della polizia locale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: